Rimini: immigrato minaccia di tagliare la gola a un passante e aggredisce i poliziotti

20 Ago 2022 9:11 - di Paolo Sturaro
rimini

I poliziotti di Rimini hanno arrestato un cittadino egiziano per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Inoltre,l’hanno denunciato per i reati di rifiuto d’indicazioni sulla propria identità, porto d’armi od oggetti atti ad offendere e minacce gravi aggravate. Nello specifico, una volante è intervenuta in via San Francesco in quanto un ragazzo era stato minacciato di morte da un soggetto. L’uomo  aveva  prima attirato la sua attenzione, poi gli aveva chiesto se fosse interessato ad acquistare della sostanza stupefacente. Al rifiuto, l’immigrato l’ha minacciato di morte dicendo che voleva tagliargli la gola con un coltello.

Rimini, i poliziotti individuano l’immigrato in un negozio

Acquisita la descrizione del reo i poliziotti hanno avviato le ricerche individuandolo poco distante all’interno di un negozio. L’egiziano, alla vista degli agenti, ha tentato immediatamente di fuggire. Ma gli uomini in divisa l’hanno raggiunto. Per eludere il controllo, ha opposto una strenua resistenza. Ha colpito e spintonato gli agenti. Una volta messo in sicurezza l’uomo è stato accompagnato in Questura e arrestato in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nella mattinata odierna. Si ricorda che nei confronti delle persone indiziate ed imputate vige la presunzione di innocenza.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

SUGERITI DA TABOOLA