Milano, straniero senza biglietto in metro prende a pugni in faccia una dipendente Atm

27 Ago 2022 10:31 - di Emanuele Valci
senza biglietto

Una violenza improvvisa alla stazione Loreto della linea 1 della metropolitana di Milano. Uno straniero ha aggredito con due pugni al volto una dipendente dell’Atm. L’uomo era senza biglietto. Dopo aver colpito la donna, l’avrebbe anche minacciata di morte e poi si sarebbe dato alla fuga. L’aggressore è riuscito a scappare nbonostante l’inseguimento del personale della security.

Senza biglietto, due pugni all’addetta al controllo

La dipendente dell’Atm, 41 anni, si è rifugiata nel gabbiotto della stazione. L’hanno soccorsa e portata alla clinica città Studi. La sua colpa è quella di aver chiesto il biglietto all’uomo. Molti i messaggi di solidarietà e le proteste. Per il sindacato Orsa, hanno avuto luogo in media due aggressioni a settimana. Anche i cittadini non ne possono più, perché Milano sta diventando una città invivibile sul piano della sicurezza.

A Milano la situazione è sempre più grave

La situazione è precipitata con il sindaco Sala. L’assessore regionale Riccardo De Corato lancia accuse precise. «Sono trascorsi addirittura trenta minuti prima dell’intervento delle Forze dell’Ordine.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

SUGERITI DA TABOOLA