Letta che squallore sul Covid: “Con Meloni e Salvini tanti decessi in più”. Il centrodestra lo asfalta

17 Ago 2022 19:56 - di Adriana De Conto
Letta

“La gragnuola di reazioni alla candidatura Crisanti chiarisce che a destra prevale la cultura ‘no vax'”. Lo scrive su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta. Senza ritegno aggiunge: “Ha ragione Crisanti, se avessero governato Salvini e Meloni nel 2020 quante migliaia di decessi in più avremmo avuto? Ce li ricordiamo gli aprire, aprire, aprire…”. Il segretario dem difende l’uscita grave del virologo dell’Università di Padova candidato nelle sue liste. Le affermazioni sono gravi, penose. Usare i morti di Covid o per Covid in campagna elettorale è squallido.

Meloni a Letta: “Conserva un briciolo di dignità”

Il centrodestra insorge a valanga. Inizia Giorgia Meloni, direttamente chiamata in causa, ad asfaltera il segretario del Pd. “Ha ragione Crisanti”, afferma Letta usando le parole del virologo per attaccarmi. Caro Enrico, aveva ragione anche quando – tra una giravolta e un’altra – ha condannato ripetutamente le vostre politiche sanitarie nel contrasto alla pandemia?”. Gli rinfresca la memoria la leader di FdI: “Perché forse vi è sfuggito un piccolo dettaglio: la candidatura di Crisanti nel Pd equivale ad una chiara ammissione di colpa rispetto alle politiche fallimentari di Speranza. Conservate un briciolo di dignità;smettetela con questo ridicolo teatrino e chiedete scusa agli italiani per tutte le vostre gravi ed evidenti responsabilità di questi anni”.

Ronzulli: “Squallido”

“La lotta al Covid non può avere colore politico ed è semplicemente squallido ci sia chi, come Enrico Letta, sfrutta la pandemia per fare campagna elettorale, oltretutto mistificando la realtà. Non soltanto pensa di raccattare voti candidando un virologo, ma dimentica il contributo fondamentale dato da Forza Italia alla campagna vaccinale e per costituire un governo che fosse all’altezza della sfida del virus, una sfida che il governo giallorosso di cui il Pd faceva parte aveva fallito”. E’ la nota della vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

Saltamartini a Letta: “Sei un disperato senza scrupoli”

“Letta disperato e senza scrupoli. Il terrore di perdere le elezioni lo ha costretto addirittura a candidare un esperto di zanzare come Crisanti. Contento lui. Ma strumentalizzare il dramma della pandemia, dei morti di Covid, delle famiglie distrutte e delle drammatiche conseguenze economiche che hanno affossato l’Italia intera è a dir poco riprovevole”. Lo dichiara la deputata della Lega Barbara Saltamartini. “Non da meno è l’imbarazzante difesa d’ufficio da parte del governatore Zingaretti: lo stesso che, sullo scandalo delle mascherine fantasma acquistate dalla Regione in piena emergenza nel marzo 2020 – mentre proprio Crisanti pontificava in tv – continua fare spallucce voltandosi dall’altra parte con buona pace per quei dispositivi mai consegnati sborsati dall’amministrazione – quindi dalla collettività dei cittadini – 14 milioni di euro come anticipo”, conclude Saltamartini.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA