“Siete penosi, per due mesi non parlate di storia”: Mieli distrugge la campagna sul pericolo fascista (video)

28 Lug 2022 19:35 - di Alberto Consoli
fascismo Mieli

“Penoso, resistiamo due mesi a non parlare di Storia”. Paolo Mieli si scaraventa contro gli agitatori del “pericolo fascismo” cavalcato in previsione dell’affermazione del centrodestra a trazione Meloni un giorno sì e l’altro pure. Lo storico è stato ospite ad Agorà sui Rai Tre dove si parlava, appunto della “macchina del fango” scattata conotro Giorgia Meloni non appena il Capo dello Stato Mattarella ha sciolto le Camere. Con FdI primo partito al 25 per cento,  secondo l’ultimo sondaggio Mentana, da Repubblica al Domani alla Stampa , con il corteggio di molti vip in cerca di visibilità, una certa sinistra si sta esercitando in articoli sull'”Onda nera” in agguato. Paolo Mieli si schiera senza se e senza ma con una schiera di intellettuali – da Cacciari a Battista; fino a Benedetto della Fondazione Einaudi e molti altri intellettuali illuminati- che giudicano semplicemente ridicolo evocare il pericolo fastista.

“Voi davvero pensate che…”: Mieli distrugge certa sinistra

Mieli afferma il concetto in modo molto netto e diretto. Per questo sui social Giorgia Meloni posta il video con l’intervento dello storico ed editorialista, conduttore su Rai Storia. “Voi davvero pensate che qualcuno in Italia ritiene che se vinceranno Meloni, Salvini e Berlusconi torni il fascismo o la sua versione moderna? E’ visione del tutto implausibile”.

Mieli: “Penoso adombrare la Marcia su Roma se vincono Salvini, Meloni e Berlusconi”

Fa una pausa ed allerta: “Ad ottobre ci sarà il pieno di articoli sulla rievocazione della Marcia su Roma. Ne scriverò anch’io. Ma insinuare in maniera subliminale che ci sia qualcosa di simile alla Marcia su Roma adesso è semplicimente penoso”. Di qui l’esortazione a non affermare baggiante perché quelle ascoltate fin’ora sono già oltre ogni ragionevolezza. Inascoltabili. Dunque Mieli esorta a “resistere due mesi senza parlare di storia. Per soli due mesi”. Sarebbe un sogno potersi concentrare solo su proposte programmi visioni del mondo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA