Maneskin, polemiche post concerto: “Tra 4-5 giorni assisteremo a un’impennata di casi”

11 Lug 2022 13:08 - di Alessandra Parisi

Un fiume in piena: oltre settantamila persone (qualche vip internazionale d’obbligo) sabato sera al Circo Massimo per il maxi concerto dei Maneskin. Le polemiche della vigilia non tardano ad affacciarsi nel post evento. Poche le mascherine, scarse le misura di protezione proprio nei giorni in cui il virus corre veloce e torna a preoccupare i sanitari.

Maneskin, Andreoni: tra 4/5 giorni i positivi aumentane

“Tra 4-5 giorni vedremo l’aumento dei casi Covid a Roma correlato al concerto dei Maneskin di sabato. Tutti i grandi eventi pubblici in questi ultime mesi hanno determinato un incremento dei contagi, inevitabilmente accadrà anche in questo caso. Abbiamo una variante che porta a una altissima circolazione del Covid”. Parola di Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata, che non ha dubbi sulle ricadute dello show della band romana che ha scalato tutte le classifiche mondiali.

Le polemiche sui maxi concerti e i raduni

Il rischio c’è. Quel rischio che prima di sabato aveva diviso gli esperti in vere e proprie tifoserie pro e contro il concerto. Qualcuno aveva anche improvvidamente ipotizzato il rinvio dell’evento. Altri hanno raccomandato le mascherine, qualcuno si è addirittura inerpicato sul sentiero tortuoso del green pass (devono assistere solo i vaccinati o i guariti).  “Speriamo che essendo la maggior parte dei contagi tra ragazzi, l’incremento epidemico si possa limitare. Senza un’ulteriore trasmissione del virus anche alle persone anziane e fragili. Altrimenti, oltre all’aumento dei contagi, avremo anche quello dei ricoveri che sono già in crescita a Roma”, conclude Andreoni.

Lopalco: polemizzare non ha senso

No alle polemiche, protesta Pier Luiti Lopalco, docente di Igiene all’Università del Salento. “Polemizzare è del tutto inutile. In una situazione in cui eventi del genere, anche di grandi dimensioni, sono all’ordine del giorno. E comunque i grandi assembramenti all’aperto in questo periodo sono presenti in ogni località turistica. Sono eventi che possono far aumentare momentaneamente la circolazione virale. Ma non in maniera tale da mettere a rischio il sistema sanitario”.

Bassetti: basta puntare il dito sui giovani

Matteo Bassetti invece aveva spezzato una lancia in favore dell’esibizione del gruppo capitanato da Damiano. Band pluri-medagliata. Con un crescendo di vittorie. Dall’Ariston all’Eurovision Song Contest. Passando per l’apertura di un concerto dei Rolling Stones. “Basta puntare il dito contro i giovani. Il problema è la cattiva comunicazione sulla quarta dose agli anziani e ai fragili”, aveva detto l’infettivologo genovese.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA