Gelmini lascia Forza Italia: non resto un minuto di più. Nel pomeriggio la lite con la Renzulli

20 Lug 2022 19:52 - di Redazione
Gelmini

Maria Stella Gelmini lascia Forza Italia. “Ho ascoltato gli interventi in Aula della Lega e di Forza Italia, apprendendo la volontà di non votare la fiducia al governo (esattamente quello che ha fatto il Movimento 5 Stelle giovedì scorso). In un momento drammatico per la vita del Paese – ha dichiarato Gelmini – mentre nel cuore dell’Europa infuria la guerra e nel pieno vortice di una crisi senza precedenti, una forza politica europeista, atlantista, liberale e popolare oggi avrebbe scelto di stare, senza se e senza ma, dalla parte di Mario Draghi. Forza Italia ha invece definitivamente voltato le spalle agli italiani, alle famiglie, alle imprese, ai ceti produttivi e alla sua storia, e ha ceduto lo scettro a Matteo Salvini”.

“Se i danni prodotti al Paese dalle convulsioni del Movimento 5 Stelle erano scontati, mai avrei immaginato che il centrodestra di governo sarebbe riuscito nella missione, quasi impossibile, di sfilare a Conte la responsabilità della crisi: non era facile, ma quando a dettare la linea è una Lega a trazione populista, preoccupata unicamente di inseguire Giorgia Meloni, questi sono i risultati. Questa Forza Italia non è il movimento politico in cui ho militato per quasi venticinque anni: non posso restare un minuto di più in questo partito”, conclude Gelmini.

C’era stato anche uno scontro piuttosto acceso, nell’aula del Senato, tra Gelmini e la senatrice Licia Ronzulli, stretta consigliera di Berlusconi e delegata ai rapporti con gli alleati. Uscendo dall’aula del Senato, dopo la replica del presidente Draghi, la senatrice Licia Ronzulli avrebbe gridato al ministro Mariastella Gelmini: «Vai a piangere da un’altra parte e prenditi lo Xanax».  «Sei contenta adesso che hai fatto cadere il governo?», ha replicato Gelmini. La senatrice, per tutta risposta, ha mandato a quel paese la collega.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA