Briatore “tifa” per il voto: “La priorità è levarsi dai piedi la gentaglia del M5S, è pericolosa”

18 Lug 2022 19:32 - di Federica Argento
Briatore

Flavio Briatore taglia le cose con l’accetta e alla sua maniera ha la soluzione in tasca  alla crisi di governo: cacciare il Movimento 5 Stelle per lui è prioritario. Il resto va da sé. Magari fosse. L’imprenditore si esprime sulla crisi di governo dal sito di Affariitaliani.it. Senza fronzoli e sfumature. E, pur facendo un altro mestiere – fino a poco tempo fa in piena querelle sulla pizza napoletana-  lontano dalle liturgie politiche e istituzionali, va dritto al punto: “la cosa più importante è levare di mezzo il Movimento 5 Stelle. Sono incapaci e distruttivi, gentaglia. Poi qualunque soluzione va bene“. Quel che sta accadendo in queste ore in assemblea Cinquestelle gli sta dando ampiamente ragione.

Briatore: “La soluzione migliore sono le elezioni a ottobre”

Briatore si dichiara infastidito dalle continue minacce all’esecutivo Draghi da parte di Giuseppe Conte. Minacce culminate con il mancato voto sul dl Aiuti da cui è scaturito un “papocchio” che si sbroglierà solo mercoledì. “Hanno dimostrato la loro totale incapacità professionale – prosegue su Affaritaliani.it -:  sono degli scappati di casa. L’Italia non merita di essere rappresentata da questa gente. Io continuerei anche con Draghi, ovviamente senza grillini. Però probabilmente la soluzione migliore sono le elezioni a ottobre. Ad agosto non succede niente, in settembre si fa la campagna elettorale e in ottobre si vota”.

“C’è da avere paura dei 5Stelle, non della Meloni al governo”

Batterebbe le mani a Giorgia Meloni premier in caso si andasse a votare. Con i sondaggi alla mano non ce ne sarebbe per nessuno, al netto degli accordi interni alla coalizione. Ben venga per Briatore se Giorgia Meloni si accaparrasse la sedia di Palazzo Chigi. Il suo plauso è convinto: “Giorgia è molto preparata e se il popolo le darà fiducia è giusto che vada a Palazzo Chigi, sempre che lei lo voglia fare”. E a chi gli chiede conto di tutti gli “scongiuri” che da sinistra stanno facendo per indicare la “pericolosità” di FdI al governo, gli ride in faccia: “Non c’è assolutamente da preoccuparsi per un eventuale governo Meloni, c’è da preoccuparsi oggi per i 5 Stelle. Conte ha dimostrato di essere completamente incapace, il nulla, un sabotatore. L’unica soluzione per gli italiani è levarsi dai piedi i 5 Stelle, poi va bene anche il voto, ma la priorità oggi è questa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA