Addio a Thalita, volata dalle passerelle al fronte con gli ucraini: la modella brasiliana è morta a Kharkiv

7 Lug 2022 13:51 - di Lara Rastellino
modella brasiliana Kharkiv

Era bella quanto coraggiosa Thalita do Valle, l’ex modella brasiliana rimasta uccisa durante i bombardamenti russi a Kharkiv. Un esempio di generosità e forza, il suo, cominciato quando ha deciso di abbandonare le passerelle per attraversare l’oceano e schierarsi – insieme al fratello – al fronte ucraino, contro l’invasione russa. Una scelta forte che non ci si aspetterebbe dalla protagonista di un mondo lontano anni luce da uno scenario bellico. E una decisione eroica che Thalita do Valle ha pagato con la vita. Morendo, oltretutto, anche in un modo atroce…

Modella brasiliana uccisa a Kharkiv

Secondo quanto riferisce il Daily Mail sulla base delle dichiarazioni dei familiari, la 39enne modella brasiliana al fronte sarebbe morta per asfissia dopo essere rimasta intrappolata in un bunker in fiamme per le esplosioni durante i bombardamenti russi su Kharkiv. Un pericolo, quello di morire in battaglia, che Thalita conosceva bene. E che aveva imparato ad affrontare combattendo, prima dell’Ucraina, con le forze curde contro l’Isis in Iraq. Un animo indomito e altruista, il suo, che non le ha mai concesso il lusso – lei, che poteva permetterselo – di rifugiarsi in una vita di agi e sicurezze. Privilegiando, quando non era impegnata al fronte a combattere per la causa in cui credeva, alle sfilate e agli shooting fotografici il lavoro con associazioni umanitarie e enti di beneficenza.

Combatteva con le truppe ucraine insieme al fratello

Una vita dedicata agli altri, quella della modella brasiliana che aveva studiato legge, vissuta e finita all’insegna di un’audacia e di una forza d’animo che in Ucraina la Do Valle ha messo in campo h24. Sia lavorando come soccorritrice, che facendo leva sull’esperienza maturata in Iraq, come tiratore scelto. Era anche responsabile di fornire copertura dalle forze russe che avanzavano. «Ci sono stati attacchi russi e il battaglione è stato diviso. Thalita si è rifugiata nel bunker», ha raccontato il fratello della modella. E lì si è arresa all’inevitabile. Sì ha vissuto i suoi ultimi istanti, morendo da eroina a poche settimane dal suo arrivo in Ucraina.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA