Messico, tragedia sul set di Netflix: morti due attori. Ed è subito polemica per la logistica scadente

20 Giu 2022 10:52 - di Alessandra Parisi

Tragedia sul set di quella che doveva essere la nuova serie di Netflix, ‘The Chosen One”. È successo a Mulegè, in Messico. L’incidente ha causato la morte di due attori. Le riprese sono state subito sospese.  Idi due hanno perso la vita a causa di un incidente stradale. Raymundo Garduno Cruz e Juan Francisco Gonzalez Aguilar (conosciuto come Paco Mufote), secondo quanto riportano i media locali, si legge su The Hollywood Report, si trovavano a bordo su un furgone. Che si è ribaltato in un’area deserta dove era stato allestito il set. Oltre ai due attori sono rimaste ferite altre sei persone.

Tragedia sul set di Netflix: morti due attori

Gli amici degli attori, secondo quanto riferisce The Daily Best, hanno subito puntato il dito contro la produzione della serie. Tratta dal fumetto American Jesus di Mark Millar. Sostenendo che i membri del cast si fossero già lamentati, in più occasioni, del trasporto e della logistica scadenti. Le riprese della serie erano partite ad aprile. Liliana Conlisk Gallegos, amica di Mufote che a lungo ha lavorato nell’industria cinematografica, ha chiesto che sia aperta un’indagine. Proprio per fare luce sulle condizioni di lavoro di attori e membri della produzione.

Polemiche sulle condizioni logistiche scadenti

”Mi addolora pensare che sia stato costretto a lavorare in condizioni scadenti”, ha detto. Un portavoce di Netflix, si legge ancora su alcuni media stranieri, ha tenuto a specificare che l’incidente non è avvenuto sul set. E che i pensieri di Netflix sono rivolti alle famiglie delle vittime. Redrum, la società che stava producendo la serie, ha immediatamente interrotto le riprese in attesa che venga fatta luce su quanto accaduto. Per ora Netflix non ha rilasciato commenti ufficiali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA