Ignazio La Russa: «La scissione è una botta ai Cinquestelle e un’altra botta al governo Draghi»

martedì 21 Giugno 22:14 - di Paolo Sturaro
ignazio la russa

La scissione di Di Maio? «È una botta ai Cinque stelle e una al governo Draghi…». Ignazio La Russa non ha dubbi sulle conseguenze della rottura consumatasi ufficialmente all’interno del Movimento tra dimaiani e Giuseppe Conte. Il vicepresidente del Senato  tra i fondatori di Fratelli d’Italia – è convinto che la mossa del ministro degli Esteri è un duro colpo innanzitutto per l’universo grillino ma anche per “Super Mario” e ne trarrà vantaggio il centrodestra alle politiche del 2023.

Ignazio La Russa: «Destabilizzerà l’intero quadro di sostegno a Draghi»

«La scissione», dice La Russa, «ancora non si è realizzata, ma quando si realizzerà concretamente vedremo il principale partito, M5S, che già perdeva pezzi, spaccarsi ulteriormente e questo destabilizzerà l’intero quadro di sostegno a Draghi. A questo punto -spiega all’Adnkronos l’ex ministro della Difesa- tenuto conto della posizione della Lega e delle difficoltà in casa di Forza Italia, non so se il governo resisterebbe senza la paura matta che alberga un pò in tutti per le elezioni. Al resto e a giudicare -assicura La Russa con una battuta- ci penseranno gli elettori e non sarà certo un giudizio a cinque stelle…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *