Due volontari Usa finiscono nelle mani dei russi. Kiev: anticipato un attacco terroristico contro Zelensky

15 Giu 2022 20:13 - di Alessandra Parisi

Sventato un attacco terroristico contro la leadership dell’Ucraina. Lo dichiarano le autorità di Kiev. “Grazie alle informazioni che riceviamo dalle nostre fonti operative siamo riusciti a prevenire un attacco contro la leadership del nostro paese”. Parola del viceministro ucraino dell’Interno, Yevhen Yenin. Citato da Interfax Ukraine e rilanciato dalla Bbc. Yenin ha detto di non poter fornire per ora altri dettagli. “Potremo darne molti di più dopo la vittoria contro la Russia”, ha aggiunto. Confermando la prospettiva favorevole all’esito del conflitto con Mosca da sempre manifestata dall’Ucraina.

Due volontari Usa sono stati catturati dai russi

Intanto corre la notizia che due volontari americani sono stati catturati in Ucraina dalle forze russe vicino Kharkiv. Lo riporta il Daily Mail che a sua volta cita il Daily Telegraph, sottolineando che Druerke e Huynh – veterani dell’esercito americano e provenienti dall’Alabama – sono stati fatti prigionieri la scorsa settimana. Druerke e Huynh erano partiti alla volta dell’Ucraina come volontari per aiutare le forze di Kiev. I due volontari in forza con le truppe di Kiev sarebbero stati imprigionati dopo una dura battaglia fuori dalla città nord-orientale. Lo riferiscono i soldati che combattevano con loro. La cattura dei due volontari avviene dopo quella di almeno due britannici, Biden Aslin e Shaun Pinner, già  condannati da un tribunale filorusso nel Donbass alla pena di morte perché considerati “mercenari”.

Telefonata Blinken-Kuleba: nuove armi per Kiev

Proseguono le pvocazioni di Medvedev, secondo il suo stile. “L’Ucraina? Non credo esisterà tra due anni”. Come riporta il Guardian, la Russia avrebbe intimato la resa ai soldati ucraini nella zona di Severodonetsk. Sul fronte delle armi, gli Usa hanno informato che forniranno un altro miliardo di dollari in assistenza di sicurezza, inclusa l’artiglieria. Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha parlato oggi al telefono con il ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleba. “Per aggiornarlo sull’assistenza americana all’Ucraina”. Blinken e Kuleba, riferisce un comunicato del portavoce americano Ned Price, “hanno discusso i passi per accelerare la fornitura di armi pesanti all’Ucraina e rafforzare l’economia dell’Ucraina. Compresi gli sforzi per assicurare che i prodotti agricoli ucraini arrivino sui mercati internazionali”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA