La triste parabola di Saviano: da Gomorra a TikTok. “Il posto perfetto per parlare di Falcone”

mercoledì 4 Maggio 15:01 - di Lucio Meo

“Da anni sono sotto scorta…”, è il suo biglietto da visita per commuovere la platea a cui si rivolge, i “videomaker” dilettanti che affollano la comunità di TikTok, l’ultimo palcoscenico di Roberto Saviano in calo di consensi, visibilità e vendite. Il suo ultimo libro è su Giovanno Falcone e lo scrittore di Gomorra ai sui follower sulla piattaforma cinese, fa sapere che è il posto migliore per promuoverlo. Falcone, al solo pensiero che le sue idee possano viaggiare sui video trash di TikTok, potrebbe rivoltarsi nella tomba…

Saviano costretto a “vendere” tramite TikTok

“Da oggi voglio parlare a chi popola questa incredibile piattaforma. Perché adesso? Perché nel trentesimo anniversario della Strage di Capaci credo sia importante raccontare il coraggio di Giovanni Falcone, di Paolo Borsellino e del pool antimafia a chi nel 1992 non era ancora nato o magari era troppo piccolo per ricordare. Ho scritto un romanzo su Giovanni Falcone, l’ho scritto per riconoscenza e per amore. È la prima volta nella mia vita, perché più spesso ho scritto per rabbia, ho scritto per denunciare. Ma questa volta no, questa volta ho scritto per non dimenticare non solo ciò che è accaduto, ma anche i sentimenti che hanno accompagnato anni fondamentali per la vita del nostro paese. E TikTok, per questo racconto, è il luogo perfetto! Perché TikTok è un importante spazio di condivisione di ciò che io reputo più prezioso: storie, libri, letture, vite. E proprio qui continuerò le mie battaglie di sempre con l’unica arma che conosco: la parola…”, scrive Saviano, reduce da gaffe clamorose su altri canali social…

Lo scrittore e l’entusiasmo dei Tiktoker gomorroidi…

Tanti i like per il primo video di Saviano, come da copione, su TikTok, dove chiunque può incassare migliaia di visualizzazioni pubblicando video che in qualche modo catturino l’attenzione. L’idea che uno scrittore famoso come Saviano vada a farsi pubblicità su TikTok, dove i suoi odiati camorristi spesso imperano con i video “gomorroidi”, è sicuramente un evento speciale, triste ma speciale. E remunerativo per Saviano, visto che la già nutrita community di #BookTok e #BookTokItalia  vanta rispettivamente 51 miliardi di visualizzazioni e 554 mila.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *