Berlusconi scrive ai suoi: «Tutti a Napoli per la convention». E dà forfait alla partita del Monza

venerdì 6 Maggio 16:23 - di Eugenio Battisti

Silvio Berlusconi torna a farsi sentire. Con un appello ai suoi a interpretare come si deve la posizione azzurra sulla guerra in Ucraina. “Forza Italia è ripartita e ha indicato agli italiani la strada per ripartire”, dice annunciando la convention azzurra a Napoli.  Una “strada ancora lunga e difficile, aggravata dalle difficoltà internazionali che rischiano di mettere in discussione la fragile ripresa che si era avviata dopo il Covid. Grazie al lavoro del governo Draghi e in particolare al contributo di idee dato al governo. In parlamento e nei diversi tavoli della maggioranza proprio da Forza Italia”.

Berlusconi scrive ai suoi: il nostro compito è appena inziato

È il testo di una lettera programmatica che il Cavaliere ha inviato ieri ai dirigenti azzurri. “Il nostro compito è  appena cominciato”, scrive l’ex premier Higlander. “E i sondaggi continuano a confortarmi nel dire che bisogna andare avanti sulla strada della moderazione. Dell’equilibrio, della concretezza, della pacatezza di linguaggio. Ma anche della coerenza e della fermezza”. Berlusconi accende i riflettori sul conflitto russo ucraino per mettere a tacere dubbi e perplessità. “Abbiamo preso una posizione chiara e inequivoca, con i nostri alleati occidentali, di fronte all’aggressione. Messa in atto contro un Paese libero e sovrano come l’Ucraina. Una posizione -avverte – che non è certo guerrafondaia. Ed è anzi consapevole della necessità di addivenire al più presto ad un accordo. Che sia la base di un nuovo ordine europeo. Ma di questo non possiamo chiedere agli Ucraini di essere loro a pagare il prezzo“.

La convention azzurra a Napoli dal 20 al 21 maggio

Poi annuncia la due giorni napoletana. Per rincorrere la conferenza programmatica di Fratelli d’Italia a Milano? O la kermesse leghista che si svolgerà a Roma? ”Abbiamo deciso di svolgere un altro incontro a Napoli- Dedicato al ‘Futuro dell’Italia’. Che comincerà venerdì 20 maggio e che sarò io a concludere sabato 21 maggio. L’incontro si svolgerà nella più importante città del Mezzogiorno, quel Mezzogiorno per il quale i nostri governi si sono spesi più di ogni altro nella storia dell’Italia unita. Ma non si parlerà solo di Mezzogiorno,”. “Gentili amiche, cari amici”, scrive ancora il Cav, “il nostro incontro a Roma l’8 e il 9 aprile è stato un grande successo. Che ha dimostrato l’attenzione dei ceti produttivi verso Forza Italia”.

Il Cav non sarà a Perugia per la partita del Monza

Niente trasferta per Berlusconi allo stadio di Perugia per il match decisivo, che potrebbe regalare al suo Monza una storica promozione in serie A. Al suo posto andrà Galliani. Tutto era pronto per ‘festeggiare al Renato Curi un traguardo mai raggiunto dal club brianzolo. Ma all’ultimo momento il Cavaliere, raccontano dalle parti di Arcore, ha deciso di dare forfait. Non si conoscono le motivazioni. Ma una cosa certa: stavolta, non la salute non c’entra, garantisce il cerchio magico. C’è chi assicura che il presidente di Forza Italia abbia rinunciato soprattutto per scaramanzia. C’è anche chi scommette che sul forfait abbia inciso il brutto tempo previsto per stasera in Umbria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *