Sito “putiniano” ammette la strage di soldati russi: “Ventimila morti”. Poi il post viene cancellato

venerdì 22 Aprile 10:21 - di Robert Perdicchi

Sarebbero oltre 20mila i soldati russi morti e dispersi nei quasi due mesi di conflitto in Ucraina. E’ quanto si legge in un tweet che sarebbe stato pubblicato da Readovka, un sito pro Cremlino, e rilanciato dal sito dell’opposizione bielorussa Nexta.tv che precisa che questi numeri, esattamente 13.414 militari morti e circa 7mila dispersi, sono stati forniti durante un briefing a porte chiuse del ministero della Difesa russo. Ma Readovka ha poi cancellato il post, rende ancora noto Nexta che pubblica uno screenshot del post (nel riquadro in alto). La stima dei soldati russi morti non è una novità, in assoluto, ma è la prima volta che una fonte russa, vicina al Cremlino, la conferma, salvo poi cancellare la notizia.

Ieri lo stesso Putin, affrontando il tema della conquista di Mariupol e dell’assedio all’acciaieria, aveva parlato della necessità di risparmiare vite umane, tra le truppe di soldati russi, forse consapevole delle ingenti perdite registrate finora.

Soldati russi morti, arriva anche la versione di Kiev

Ammonterebbero a 21.200 le perdite fra le fila russe dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio, secondo il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre sui soldati russi morti che non è possibile verificare in modo indipendente.

Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 21.200 uomini, 838 carri armati, 2162 mezzi corazzati, 397 sistemi d’artiglieria, 138 lanciarazzi multipli, 69 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 176 aerei, 153 elicotteri, 1523 autoveicoli, 8 unità navali, 76 cisterne di carburante e 172 droni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *