Pure il compagno Lula si schiera con Macron: «È fondamentale vincere contro l’estrema destra»

venerdì 22 Aprile 17:13 - di Gigliola Bardi
lula macron

La “legione straniera” del “fronte repubblicano”, che in queste ore sta lanciando appelli per sbarrare la strada a Marine Le Pen, invitando a votare per Emmanuel Macron, si arricchisce della voce dell’ex presidente brasiliano, il compagno Luiz Inacio Lula da Silva. «È fondamentale vincere l’estrema destra con il suo messaggio di odio e pregiudizi. È quello che i democratici di tutte le tendenze nel mondo auspicano e sperano», ha detto Lula.

L’appello di Lula per Macron

Per Lula, a sua volta impegnato per le presidenziali, che in Brasile si terranno il 2 ottobre, «il futuro della democrazia è in gioco in Francia e nel mondo» e, evidentemente, Macron per lui ne rappresenta un baluardo. «In questo momento chiave ho fiducia nell’unione dei difensori della libertà, dell’uguaglianza e dei diritti umani attorno al candidato che incarna meglio i valori democratici e umanisti: Emmanuel Macron», ha scritto Lula in una serie di Tweet in portoghese e francese, che suonano un po’ come una riedizione del caro vecchio «proletari di tutto il mondo, unitevi» in questo caso per sostenere il rappresentante delle elite con un passato da banchiere d’affari.

La foto insieme su Twitter

«Dall’inizio della mia vita sindacale e politica, ho ricevuto la solidarietà del popolo francese. Durante i miei governi, la Francia è stata un partner strategico», ha scritto ancora Lula su Twitter, allegando una foto che lo ritrae assieme a Macron mentre sorridenti si saltano pugno contro pugno. Lula al primo turno si era schierato con Jean Luc Melenchon, leader del partito della sinistra radicale France Insoumise.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *