“Italia, energia da liberare”: FdI lancia da Milano la sfida per governare. Meloni: “Siamo pronti”

venerdì 22 Aprile 14:06 - di Valter Delle Donne
Giorgia Meloni, conferenza FdI Milano

«Non so quanti altri partiti avrebbero avuto il coraggio di realizzare una conferenza programmatica in un momento così mutevole. Noi siamo in grado di farlo e crediamo che vada fatto in questo momento sulle grandi sfide che attendono la nostra nazione». Così Giorgia Meloni presentando la tre giorni di Fratelli d’Italia, in programma a Milano dal 29 al primo maggio.

«Ci faremo trovare pronti per la stagione di governo. Sarà un grande evento, molto importante», per dimostrare la «serietà di Fratelli d’Italia e della sua classe dirigente», ha detto la leader FdI l’evento a Milano. L’obiettivo, ha assicurato la leader di Fdi, «è stilare una prima traccia per un programma di governo, cioè iniziare un lavoro che ci porterà alle prossime elezioni politiche».

“Italia, energia da liberare”: presentata la tre giorni di Milano

La Conferenza programmatica di FdI parte dal titolo “Italia, energia da liberare”. Accanto allo slogan, i tre punti attorno al quale ruota la conferenza: “Indipendenza, libertà, crescita. Appunti per un programma conservatore”.  Il riferimento all’energia, precisa la presidente di FdI è voluto ed esplicito alla fase attuale. «La dipendenza energetica è figlia di una incapacità strategica che l’Italia ha dimostrato negli ultimi anni ed è figlia di visioni e approcci ideologici diventati strumenti che hanno reso impossibile per l’Italia sviluppare le sue potenzialità e la difesa degli interessi nazionali. L’Italia è il paese dei no, invece, noi crediamo che si possa dire di sì e fare quello che va fatto».

Dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti all’ex presidente del Senato Marcello Pera, dal magistrato Carlo Nordio a Luca Ricolfi. Queste alcune ”personalità esterne’ che daranno il loro ”contributo” e prenderanno parte alla conferenza “Italia, energia da liberare”. Un vasto elenco che include imprenditori come Matteo Zoppas (Acque San Benedetto) e manager come Stefano Donnarumma (ad di Terna)

Semplici testimonial o potenziali redattori del programma elettorale dell’anno prossimo? «Spero che sia l’inizio di un lavoro, li abbiamo chiamati perché sappiamo che c’è una convergenza di visioni e di risposte da dare. Punto a continuare a collaborare con loro. A che livello è presto a dirsi, ma spero al livello più ampio».

La chiusura della tre giorni il primo maggio. Una sfida indiretta alla triplice sindacale. «Celebreremo la festa del lavoro anche noi – dice la Meloni – con un concerto a Milano dell’orchestra Virtuosi italiani diretta da Beatrice Venezi. Credo che sia uno dei più giovani direttori d’orchestra in Italia. Il concerto sarà dedicato a tutti i lavoratori non garantiti e non rappresentati dalla triplice dei sindacati.  «Sarà un grande evento questa Conferenza programmatica per ribadire la serietà di FdI, delle sue proposte, delle sue visioni e della sua classe dirigente».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • francesco simoncelli 23 Aprile 2022

    Brava, così bisogna fare e non dimenticare i termovalorizzatori, eliminano un problema e sviluppano energia elettrica e calorica.

  • Silvia Toresi 23 Aprile 2022

    Forza On. MELONI!!!!!! Forza FDI!!!!!!!

  • Roberto Iuliani 23 Aprile 2022

    Spero che FDI sappia stilare un programma che guardi lontano e porti l’Italia a crescere in modo solido.
    BASTA CON LA POLITICA DEL GIORNO DOPO, BASTA CON L’IMPROVVISAZIONE.
    Bisogna pensare ai nostri giovani e al loro futuro!!!