Sallusti inchioda Draghi: “Inutile negare, la guerra è arrivata: cibo razionato e benzina alle stelle” (video)

lunedì 14 Marzo 16:46 - di Marta LIma

Alessandro Sallusti attacca frontalmente il premier Draghi, che da giorni rassicura gli italiani sugli effetti nefasti della guerra, per ora solo sull’economia. “Lui dice, niente allarmismi, ma nella vita reale, nei supermercati ci sono cartelli con scritto ‘non più di una bottiglia di olio o di latte’, ai distributori di benzina i prezzi sono alle stelle. Draghi non vuole chiamarla economia di guerra, chiamiamola Pippo, ma la vita reale è questa”, dice il direttore di Libero da Lilli Gruber a Otto e mezzo, su La7: “I prezzi della benzina sono insostenibili, rischiano di bloccare pesca, trasporti. E Mario Draghi dice niente allarmismi?”. Sallusti ribadisce poi che bisogna sostenere la resistenza ucraina”. “Se decide di resistere bisogna aiutarli anche con le armi, perché le guerre si vincono con le armi, non si vincono con le parole. Se gli Alleati non avessero armato i partigiani, probabilmente la guerra avrebbe preso un’altra piega” conclude Sallusti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *