FdI, Delmastro: “Il 24 porteremo cibo e medicine in Ucraina. E accoglieremo profughi in Piemonte”

venerdì 11 Marzo 20:42 - di Redazione
Delmastro

A due settimane dall’invasione russa dell’Ucraina, gli effetti della guerra sulle persone sono stati e continuano ad essere devastanti. Ai milioni di sfollati interni (un numero incerto e in continuo aggiornamento) si aggiungono i 2,3 milioni di persone che hanno già lasciato il proprio paese, quasi tutti verso l’Unione europea. Dall’inizio dell’emergenza, molti paesi europei hanno promesso di fare “la loro parte”. In effetti c’è stata una gara di solidarietà senza precedenti; le frontiere europee con l’Ucraina sono sempre rimaste aperte e gli Stati della Unione europea hanno adottato misure eccezionali per accogliere chi fugge.

Ucraina. Delmastro: “Porteremo cibo,  medicine  e giochi ai bimbi”

Tante le iniziative poste in essere da Fratelli d’Italia. “Il 24 marzo parto per l’Ucraina, dove consegneremo generi alimentari, medicinali, giochi, raccolti nel biellese”. Il deputato biellese di Fratelli d’Italia, Andrea Delmastro, in un colloquio con l’Adnkronos, ha annunciato che a fine mese andrà al confine ucraino per portare beni di prima necessità alla popolazione colpita. Ma anche per aiutare famiglie in fuga dalla guerra a venire in Italia: ”Porteremo in Italia profughi che verranno accolti in Piemonte tramite la Protezione civile della Regione”.

Delmastro: “Abbiamo fatto entrare minori con mamme”

Delmastro racconta di aver risolto grazie all’intervento della Farnesina una questione di non poco conto:  favorire l’arrivo di profughi ucraini nel nostro Paese: ”Con la Farnesina abbiamo risolto il problema di come far entrare in Italia minori con le mamme senza un documento valido per l’espatrio dei papà. Per fortuna tutto è stato superato con l’aiuto del ministero degli Affari esteri. Siamo riusciti a portare in Italia un gruppo di una ventina di minori con le loro mamme”. Qualche buona notizia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *