Biden vieta le importazioni di caviale, vodka e diamanti dalla Russia. La nuova mossa contro Putin

venerdì 11 Marzo 18:44 - di Alberto Consoli
Biden caviale vodka

Nell’annunciare nuove sanzioni contro la Russia, Joe Biden ha annunciato che gli Stati Uniti vieteranno le importazione di caviale, vodka e diamanti.  Era stata la Cnn ad anticipare la notizia, da fonti della Casa Bianca alla Cnn. Corrisponde al divieto imposto alle esportazioni di prodotti di lusso americani in Russia che comprendono abbigliamento, gioielli, auto e tabacco. Il presidente degli Stati Uniti  rincara, dunque,  la dose nei confronti della Russia. E nell’ambito della conferenza stampa del  pomeriggio italiano di oggi, venerdì 11 marzo 2022,  ha annunciato che gli USA, insieme al G7 e all’Unione europea, chiederanno la revoca dello status di “nazione più favorita” per la Russia per ciò che riguarda le relazioni commerciali permanenti.

Biden: Stop a vodka, caviale e diamanti

“Negli Stati Uniti – ha spiegato Biden- lo chiamiamo Permanent Normal Trade Relations, PNTR: revocare il PNTR renderà più difficile alla Russia fare affari con gli Stati Uniti d’America. Assumere un provvedimento corale di questa natura con altre nazioni sarà un altro colpo devastante per l’economia russa. Infatti il Paese sta già soffrendo molto per via delle nostre sanzioni”. Uno scontro diretto con Mosca – è èstato chiaro Biden- non ci sarà.

Biden, guerra agli oligarchi “corrotti che rubano al popolo russo”

“Non combatteremo una guerra contro la Russia in Ucraina. Un conflitto diretto tra la Nato e la Russia sarebbe la Terza Guerra Mondiale, qualcosa che dobbiamo impedire”. Nel contempo ha assicurato all’Ucraina il sostegno “alla sua difesa”.  Pugno durissimo contro gli oligarchi. “Il  G7 sta aumentando la pressione sui miliardari corrotti russi: stiamo aggiungendo nuovi nomi alla lista degli oligarchi e le loro famiglie che prendiamo di mira”. “Stiamo aumentando il coordinamento tra i Paesi del G7 per prendere di mira e sequestrare i loro beni ottenuti in modo illecito”. Gli oligarchi “Sostengono Putin, rubano al popolo russo e cercano di nascondere i loro soldi nei nostri Paesi – ha aggiunto -:  fanno parte di quella cleptocrazia che esiste a Mosca e anche loro devono soffrire per le sanzioni”.

Le altre misure

I cambiamenti di Biden sullo status commerciale della Russia arrivano dopo la decisione dei giorni scorsi di vietare le importazioni di prodotti petroliferi e di gas russi negli USA. Le altre misure includono il congelamento dei beni della banca centrale, limiti alle esportazioni e sanzioni contro gli oligarchi russi e le loro famiglie. Questi strumenti finanziari hanno portato il rublo russo a perdere il 76% del suo valore contro il dollaro statunitense nell’ultimo mese, il che ha causato un’inflazione molto alta che potrebbe erodere la capacità di Putin di condurre una guerra prolungata in Ucraina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *