Francia, gli elettori di destra preferiscono Marine Le Pen a Zemmour: “Troppo provocatorio”

venerdì 4 Febbraio 20:51 - di Redazione
Marine Le Pen

Gli elettori di estrema destra in Francia preferiscono Marine Le Pen a Eric Zemmour. Anche se ritengono che la candidatura del secondo possa danneggiare la prima. E’ quanto evidenzia un sondaggio Odoxa per Le Figaro: per il  il 58% dei simpatizzanti di estrema destra  la leader del  Rassemblement national sarebbe capace di guidare la Francia. Zemmour si ferma al 34%. Inoltre quasi 6 francesi su 10 pensano che Marion Marechal Le Pen debba sostenere la zia.

Il sondaggio de Le Figaro: Marine Le Pen più amata: “Può guidare la Francia”

Per quanto riguarda l’insieme dei francesi, il 32% ha una buona opinione di Marine Le Pen e il 22% di Zemmour. Insomma non sono così “brutti” come vogliono veicolare i media italiani. Se poi si passa ai soli elettori di estrema destra, la prima è all’87% e il secondo al 61%. Il polemista non è del resto molto amato nel paese: il 54% dei francesi ne ha una pessima opinione (16 punti in più di Le Pen). Zemmour  “è emerso in maniera spettacolare ed è andato forte nelle intenzioni di voto fra settembre e novembre. Ma l’ha fatto moltiplicando le provocazioni. Questo è stato inizialmente efficace, ma ha contribuito a renderlo detestabile agli occhi dei francesi” della stessa destra, commenta il direttore di Odoxa, Gael Sliman.

Zemmour meno attrattivo di Marine Le Pen

Zemmour in queste settimane ha incassato il sostegno di alcuni esponenti del Rassemblement National, creando uno strappo nella famiglia Le Pen. La nipote di Marine, Marion Marechal Le Pen, ha lasciato intendere che potrebbe schierarsi con lui. Il 55% dei francesi e il 59% dei sostenitori dell’estrema destra ritiene che le defezioni possano avere un’incidenza diretta sul risultato delle presidenziali, danneggiando la candidatura di Marine Le Pen. Secondo Sliman, Marion Marechal “è molto apprezzata dall’elettorato di destra e della destra conservatrice radicale”. E un suo eventuale sostegno a Zemmour potrebbe forse cambiare il quadro. Ma il 62% del campione di estrema destra è contrario a questa scelta e quasi sei su dieci auspicano che appoggi la zia. Finora i sondaggi indicano il presidente francese Emmanuel Macron in testa al primo turno e vincente al ballottaggio.

Marine: “E’ l’ultima volta che mi candido, sono stanca”

Marine, volto sereno e sorridente, sfondo semplice e uno slogan breve: “La France qu’on M!“: (La Francia che amiamo, con la M che si pronuncia come la parola ‘aime’): questo il manifesto ufficiale scelto per le presidenziali che – al momento – la vedono inseguire alla pari con la candidata Républicains Valérie Pécresse il presidente Emmanuel Macron nei sondaggi.   Il manifesto e i volantini sono stati mostrati in anteprima da BFM TV e la loro diffusione avviene contemporaneamente all’apparizione di un’intervista della leader del Rassemblement National su Le Figaro: nella quale annuncia che questa sarà l’ultimo suo tentativo di farsi eleggere presidente.  Nell’intervista, parla di “stanchezza” di fronte al “chiasso e al furore” delle presidenziali e del suo desiderio di “serenità e di efficacia”.  “A priori”, Marine Le Pen si dice convinta che sarà la sua ultima campagna: “non intendo presentarmi 6 volte alle presidenziali…ma stavolta voglio vincere. Comunque vada, non so ancora in quale forma, ma continuerò a fare politica”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *