Covid, altri 191 morti. La faccia tosta di Speranza che attacca Meloni e Salvini sui vaccini ai bimbi

domenica 13 Febbraio 18:40 - di Monica Pucci
Il ministro della Salute Roberto Speranza ospite di Mezz'ora in più su 'Rai3', con una certa faccia tosta attacca Salvini e Meloni sui vaccini

Sono 51.959 i contagi da coronavirus in Italia oggi, 13 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid – regione per regione – nel bollettino di Protezione Civile e ministero della Salute. Registrati altri 191 morti: per trovare un numero di decessi giornaliero sotto i 200 bisogna risalire allo scorso 9 gennaio (157).  I nuovi casi sono stati individuati 462.881 tamponi, il tasso di positività è all’11,2%. I pazienti covid ricoverati con sintomi in ospedale sono 16.060 (- 250). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 1.190 (-33).

Speranza contro Meloni e Salvini

Oggi è stato anche il giorno del ministro Speranza, che con un bilancio disastroso sulle spalle, di morti e di caos normativo sul Green pass, si sente autorizzato a cantare vittoria nel salotto amico di Lucia Annunziata, su Raitre, dove usa un po’ i toni del libro-fantasma che stava per dare alle stampe la scorsa estate, per poi ritirarlo precipitosamente. “Oggi stiamo piegando la curva, ormai avviene da due settimane, senza aver dovuto far pagare alle persone il prezzo di chiusure come in altre situazioni e in altri paesi e questo è stato possibile grazie a questo scudo costruito con i vaccini”, ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza ospite di Mezz’ora in più su ‘Rai3‘, con una certa faccia tosta, visto che in altri Paesi le misure sono state molto più blande che in Italia, con un bilancio di vittime e di ricoveri nettamente inferiore. Speranza, però, non trova di meglio che attaccare Salvini e Meloni per essersi detti contrari alla vaccinazione per i propri bambini

”Penso che dobbiamo fidarci dei nostri pediatri e dei nostri scienziati, questa non è materia di contesa politica, sbaglia chi la porta su questo terreno. Tutto possiamo fare tranne che portare questi temi così delicati in un dibattito politico da campagna elettorale che non serve a nulla e che fa solo male al paese”, ha detto il ministro della Salute rispondendo sulla scelta dei leader di Fdi Giorgia Meloni e della Lega Matteo Salvini di non vaccinare i figli.

BOLLETTINO COVID, NUMERI REGIONE PER REGIONE

CAMPANIA – Sono 5.615 i contagi da coronavirus in Campania oggi, 13 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 5 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 46.240 tamponi (30.895 antigenici e 15.345 molecolari). I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 1.232. In terapia intensiva, invece, 75 persone.

PUGLIA – Sono 3.898 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 febbraio in Puglia, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 7 morti. I nuovi casi, individuati attraverso 28.467 tamponi, sono così suddivisi per provincia: Bari: 964; Bat: 302; Brindisi: 383; Foggia: 571; Lecce: 1.132; Taranto: 514; Residenti fuori regione: 18; Provincia in definizione: 14. Sono 97.078 le persone attualmente positive, 742 le ricoverate in area non critica, 59 in terapia intensiva. Dati complessivi: 679.236 casi totali, 8.296.179 tamponi eseguiti, 574.734 persone guarite e 7.424 decessi.

LAZIO – Sono 5.946 i contagi da coronavirus nel Lazio oggi, 13 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 6 morti. Segnalati a Roma 2.635 casi. I nuovi contagi sono stati rilevati su 13.851 tamponi molecolari e 40.850 tamponi antigenici per un totale di 54.701 tamponi.

I pazienti covid ricoverati in ospedale in area non critica sono 1.910 i ricoverati (-31), 182 le terapie intensive (+3) e +9.140 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10,8%, dice in una nota l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è quella 50-59 anni (16.25%), seguita dalla 40-49 anni (16.16%), seguita dalla e 30-39 (12.67%).Nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone: una donna di 97 anni di Trieste (deceduta in ospedale), una donna di 94 anni di S. Giorgio di Nogaro (deceduta in ospedale), un uomo di 81 anni di Sedegliano (deceduto in ospedale) e infine un uomo di 71 anni di Trieste (deceduto in ospedale).

TOSCANA – Sono 3.337 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 febbraio in Toscana, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 30 morti. I nuovi casi, 1.383 confermati con tampone molecolare e 1.954 da test rapido antigenico, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria a 815.045, sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dell’1,2% e raggiungono quota 732.525 (89,9% dei casi totali).

Oggi sono stati eseguiti 10.842 tamponi molecolari e 22.272 tamponi antigenici rapidi, di questi il 10,1% è risultato positivo. Sono invece 6.027 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 55,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 73.883, -7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.190 (55 in meno rispetto a ieri), di cui 81 in terapia intensiva (9 in meno). Oggi si registrano 30 nuovi decessi: 13 uomini e 17 donne con un’età media di 85,8 anni.

Si registrano 7 decessi: 2 uomini di 57 e 63 anni, residenti nella provincia di Sassari; 3 donne di 78, 88 e 90 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna; 1 uomo di 81 e una donna di 77 anni, residenti nella Città Metropolitana di Cagliari.

PIEMONTE – Sono 2.145 i contagi da coronavirus in Piemonte oggi, 13 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 7 morti. I nuovi casi (di cui 1.719 dopo test antigenico) sono pari al 7,4% di 29.160 tamponi eseguiti, di cui 22.534 antigenici. Dei 2.145 nuovi contagiati, gli asintomatici sono 1.860 (86,7%).I ricoverati in terapia intensiva sono 83 (-7 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.640 (-13 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 69.498.

EMILIA ROMAGNA – Sono 4.401 i contagi da coronavirus in Emilia Romagna oggi, 13 febbraio 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 29 morti. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 25.834 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 10.2017 molecolari e 15.617 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 17%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 38,1 anni.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 121 (-5 rispetto a ieri, pari a -4%), l’età media è di 63,5 anni. Sul totale, 59 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 62,6 anni), il 48,8%; 62sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,4 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano i 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.068 (-19 rispetto a ieri, -0,9%), età media 74,5 anni.

VENETO – Sono 4.491 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 febbraio in Veneto, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 21 morti, considerando la differenza tra il totale indicato ieri dal ministero della Salute e quello presente nel bollettino diffuso oggi dalla regione. Il totale dei casi nella regione da inizio pandemia sale a 1.267.330, quello dei decessi a 13.560. Gli attuali positivi sono 108.166. In calo i ricoveri in area medica, che sono 1.426 (-32) e anche quelli in terapia intensiva, 131 (-4).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *