Violenze di Capodanno, salgono a 9 le vittime del branco. Tutte descrivono aggressori stranieri

lunedì 10 Gennaio 15:24 - di Redazione

Sale a nove il numero delle vittime di molestie sessuali durante la notte di Capodanno a Milano. La procura di Milano prosegue le indagini sui tre diversi episodi di rapina e molestie che hanno coinvolto nove  ragazze, che si trovavano a piazza Duomo per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Il numero delle giovani aggredite dal branco sale, appunto. Mentre purtroppo finora  restano senza un nome gli aggressori. Ripresi da telefonini e telecamere presenti in zona. L’ipotesi che sembra farsi sempre più largo è che abbiano agito più gruppi di criminali, che le vittime descrivono come “stranieri“.  Tre gruppi di giovani, extracomunitari,  avrebbero agito in punti diversi (ma sempre in centro) in maniera non coordinata tra loro. Ma con la stessa modalità: circondare e molestare, con la forza del branco, ragazze che si trovavano in centro per festeggiare la fine dell’anno.

Milano, salgono a 9 le vittime di molestie

Al quarto piano della Procura milanese si è tenuto un vertice tra l’aggiunto Letizia Mannella, il pm Alessia Menegazzo e gli agenti della Squadra mobile guidati dal dirigente Marco Calì per fare il punto sui primi esiti dell’inchiesta.  Delle nove ragazze la prima a finire nel mirino è stata una 19enne. Aggredita con un’amica all’angolo con via Mazzini. E accerchiata da una trentina di ragazzi e palpeggiata, prima di essere messa in salvo da alcuni poliziotti. Poi è toccato a un gruppo di cinque amiche, tra cui una 19enne molestata, spintonata con violenza e derubata della borsa. Tra le vittime anche due studentesse tedesche. Che, come mostra un filmato agghiacciante e viene descritto nella denuncia, sono state schiacciate contro le transenne presenti in piazza e palpeggiate. Prima di riuscire a rifugiarsi dietro un cordone di forze dell’ordine.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *