Omicron, sintomi lievi sui bambini sotto i cinque anni: ricoveri ridotti del 70%. Lo studio

15 Gen 2022 9:55 - di Milena Desanctis
Omicron

La variante Omicron provoca effetti e sintomi lievi sui bambini di età inferiore ai cinque anni. È il risultato dello studio condotto negli Stati Uniti, attraverso una ricerca che ha coinvolto circa 80mila bambini contagiati dal Covid. La variante Omicron è “intrinsecamente lieve”, con un’infezione che provoca “effetti significativamente meno gravi” rispetto alla variante Delta, secondo lo studio ancora non sottoposto a revisione.

Nell’analisi, sottolinea la Cnn, si fa riferimento ad una riduzione del 70% di ricoveri, terapie intensive e ricorso alla respirazione assistita rispetto ai dati associati alla variante Delta. In calo del 29% anche le visite in pronto soccorso. Tra i bambini contagiati da Omicron, circa l’1% ha avuto bisogno del ricovero. Con Delta, invece, si arriva al 3%.

Omicron,  lo studio sui bambini di cinque anni

«Nonostante il risultato incoraggiante, servono ulteriori studi per monitorare le conseguenze acute a lungo termine legate alla variante Omicron, la propensione a sviluppare il “long Covid”, la rapidità di diffusione, la potenziale mutazione e come le precedenti infezioni possano alterare le risposte cliniche», scrivono i ricercatori.

«Inoltre, sebbene secondo questo studio le infezioni legate alla variante Omicron sembrino più lievi, a causa dell’aumentata trasmissibilità il numero assoluto di visite in pronto soccorso, ricoveri in reparto e in terapia intensiva, ricorso alla respirazione assistita per i bambini potrebbe essere superiore con la variante Omicron rispetto a quanto accaduto con la variante Delta», proseguono gli scienziati.

Negli Stati Uniti, i ricoveri di bambini per Covid hanno raggiunto livelli record nelle ultime settimane. Nell’ultima settimana di dicembre, secondo i dati diffusi dai Centers for Disease Control and Prevention, sono stati registrati circa dieci ricoveri ogni centomila bambini di età inferiore ai cinque anni.

Quanti sono i bambini vaccinati nel mondo

Sono milioni i bambini fra i cinque e gli undici anni che hanno già ricevuto il vaccino contro il Covid in tutto il mondo. Nei soli Stati Uniti, secondo i dati del Cdc, in questa fascia d’età sono 7,5 milioni i piccoli che hanno ricevuto almeno una dose. E gli Usa ora raccomandano anche la terza per i piccoli con fragilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA