Nanni Moretti resuscita “Il Caimano”, ma arriva fuori tempo massimo sul Cav: “Squalificato, indecoroso”

venerdì 21 Gennaio 14:07 - di Alberto Consoli
Nanni Moretti

Si è “svegliato” anche Nanni Moretti contro Silvio Berlusconi candidato al Quirinale. Il silenzio del regista sulle vicende politiche durava da molto tempo. Il nome del Cavaliere e della sua centralità negli sviluppi dell’elezione del successore di Mattarella deve avere causato il classico “richiamo della foresta” per il regista del Caimano. Film quasi unanimemente giudicato tra i più brutti nell’ambito di una filmografia peraltro lusinghiera. Una pellicola che definire denigratoria di Berlusconi è dire poco.  Rimane il punto di riferimento filmico dell’antiberlusconismo.

Nanni Moretti, il richiamo della foresta contro Berlusconi

Nanni Moretti  ha scritto un post su Instagram accanto ad una foto appunto del sul film,  ‘Il Caimano’ affinché non ci fossero dubbi sul contenuto del suo intervento sul social: “‘Berlusconi è troppo divisivo’, dicono in molti. No, la cosa è più semplice: un personaggio così squalificato e indecoroso non può diventare presidente della Repubblica“. Il regista di “Bianca” non usa perifrasi per ribadire un livore rimasto inesploso così a lungo. Al punto che per il regista romano anche il termine “divisivo” sarebbe bene poco calzante per il leader di Forza Italia. Prefisce gli aggettivi “squalificato”, “indecoroso”, come se fosse uno Scanzi qualsiasi, uno come Moretti, pure considerato un mostro sacro della notra cinematografia.

Il regista del Caimano arriva fuori tempo massimo

Il flop di Tre Piani, il nuovo film arrivato nelle sale dopo una deludente esperienza festivaliera a Cannes deve averlo messo di cattivo umore. I suoi tempi registici e i suoi tempi politici sono però sfasati. Il suo “risveglio” livoroso contro Berlusconi irrompe buon ultimo nel dibattito pubblico  di questi mesi. Domenica il Cav, scioglierà la riserva sulla sua candidatura. Il rischio che declini l’invito degli alleati della coalizione esiste e lo sporloquio di Moretti resterà negli annali delle cose inutili

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *