Federazione di centrodestra, La Russa: «Salvini dovrebbe fare una pausa di riflessione»

lunedì 31 Gennaio 17:10 - di Federica Parbuoni
salvini

«Fossi al posto di Salvini mi prenderei una bella pausa di riflessione». Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato, risponde così a chi gli chiede di commentare la proposta di Matteo Salvini di una «federazione di centrodestra delle forze che appoggiano il governo Draghi», sul modello repubblicano americano. Proposta per altro accolta sì con favore, ma prendendo tempo da parte di Forza Italia, le cui voci per ora sono soprattutto concentrate nel ricordare che fu Silvio Berlusconi ad avanzare una proposta del genere.

La Russa: «Salvini si prenda una pausa di riflessione»

«Io non sono nessuno per dare consigli, ma inviterei il leader della Lega a fare una pausa di riflessione», ha commentato La Russa, parlando con l’Adnkronos e aggiungendo che «se qualcuno ha delle ferite se le lecchi». Il segretario della Lega ha avanzato la proposta con un intervento a sua firma sul Giornale, spiegando che «il nostro modello può essere quello del Partito repubblicano americano: la federazione di centrodestra delle forze che appoggiano il governo Draghi sarà uno spazio politico ove troveranno ospitalità le varie anime e le diverse sensibilità di una cultura politica alternativa al progressismo di sinistra, tutte diverse, ma tutte protese verso uno stesso obiettivo politico».

L’azzurro Barelli: «Valuteremo al momento opportuno»

Dunque, si tratta di un messaggio rivolto a Forza Italia, che però nelle prime risposte si è affrettata soprattutto a ricordare che la primogenitura di un’idea del genere si deve a Berlusconi. «A me fa piacere leggere questa proposta di Matteo Salvini, perché rimanda ed è ancorata a ciò che Silvio Berlusconi propose sette anni fa», ha detto il sottosegretario alla Difesa, Giorgio Mulè, applaudendo alla proposta e ricordando che il Cav la rilanciò anche a giugno 2021 in occasione delle amministrative. Dunque, per Mulè, «non resta che sedersi intorno a un tavolo». Ma il capogruppo azzurro alla Camera, Paolo Barelli, sottolineando che «il presidente Berlusconi e Forza Italia hanno determinato la scelta del Capo dello Stato», ha avvertito che «le proposte che ora arrivano dalla Lega e da Salvini saranno vagliate attentamente, noi siamo nel centrodestra e faremo le valutazioni appropriate al momento opportuno».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *