Dalla proclamazione di “Scheda Bianca” a quella di Rocco Siffredi: l’ironia social su #Quirinale22 (video)

24 Gen 2022 18:36 - di Luciana Delli Colli
rocco siffredi

L’attesa, le schede bianche, le bizzarrie di alcuni, il totonomi di altri. Su Twitter ogni spunto è buono per le ironie legate all’elezione del presidente della Repubblica. Così, sotto l’hashtag di tendenza #Quirinale2022, oltre alle analisi e ai pronostici impegnati, spopolano battute e ironie, per le quali non è passata inosservata la scelta delle forze politiche di votare scheda bianca alla prima chiama. «Mi avvertite quando ci sono gli ospiti internazionali?», è stata la richiesta cinguettata dall’immancabile Osho, mentre altri hanno rilanciato con entusiasmo l’autocandidatura di Rocco Siffredi.

Veneziani: «Scheda bianca ha i requisiti. W Scheda Bianca Presidente»

Sarcastico anche Marcello Veneziani, per il quale, nell’incertezza che domina intorno al Colle, «scheda Bianca è la scelta giusta per il Quirinale». «È di genere femminile, non ha colore politico né macchie sul passato o sulla fedina penale; non disturba i manovratori e rappresenta la maggioranza degli italiani, che è astensionista. W Scheda Bianca Presidente», ha scritto il giornalista. 

Le ironie sull’attivismo di Salvini: «Se è positivo, salta tutto»

In molti poi si sono concentrati sull’attivismo di Matteo Salvini, che oggi ha incontrato Letta, Conte, Meloni e anche, a sorpresa, il premier. «Draghi al Quirinale, Salvini al Viminale: what else?», ha scritto La voce della fogna, postando la foto di un ammiccante George Clooney con caffè d’ordinanza in mano. «Dunque: Salvini incontra Draghi, poi incontra Letta, ed infine incontra Conte. In pratica, se Salvini è positivo, salta tutto», ha avvertito Lorenzo, mentre altri si sono concentrato su un’altra protagonista della giornata: Sara Cunial.

Sara Cunial non si salva: scomodati anche i “Simpson”

«La Cunial che non può entrare alla Camera perché non vuole farsi un tampone minaccia di chiamare i Carabinieri, quando sarebbe più opportuno chiamare gli infermieri…», ha scritto Sirio. «I carabinieri che fanno il verbale alla Cunial fuori dal Drive-in», ha scritto poi Giacomo, postando una gif dei Simpson nella quale il poliziotto Clancy Winchester batte su una macchina da scrive immaginaria la denuncia sporta da Homer. 

«Rocco Siffredi presidente» proclamato da… Boldrini

Immancabile, poi, l’ironia sul totonomi, fra i quali spopola quello di Rocco Siffredi, che qualche giorno fa, ormai raggiunta l’età per essere eletto, si è ironicamente autocandidato, ricordando che in occasione nel 2013 il suo nome riecheggiò in aula grazie a un grande elettore buontempone che decise di votarlo. Fra le varie battute, per lo più improntate a facili doppi sensi, merita menzione una clip costruita proprio sul conteggio della passata elezione presidenziale. Vi si vede Laura Boldrini, affiancata da Valeria Fedeli, leggere l’esito dello scrutinio: «Schede bianche 105, schede nulle 13, proclamo eletto presidente della Repubblica Rocco Siffredi», dice l’ex presidente della Camera, grazie al montaggio delle voci, mentre l’aula esplode in un applauso scrosciante.

Il video della “proclamazione” di Rocco Siffredi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA