Covid, i contagi investono anche il governo: Di Maio appena guarito, D’Incà si scopre positivo

sabato 8 Gennaio 19:32 - di Federica Parbuoni
di maio covid

L’impennata di contagi da Covid non risparmia il governo, nel quale in questo periodo di vacanza sono risultati positivi il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ora negativizzato, e il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, del quale oggi si è saputo che è in isolamento da qualche giorno.

Di Maio positivo al Covid tra Santo Stefano e l’Epifania

Della positività di Di Maio si è appreso in questo ore, quando ormai il ministro non era più positivo ed era pronto a tornare al lavoro alla Farnesina. Di Maio, come confermato da fonti a lui vicine, ha avuto il Covid da Santo Stefano all’Epifania, ma ora «sta bene e da domani sarà al Ministero». Il test che ha dato esito negativo è stato eseguito nelle ultime 24 ore. «Non c’è spazio per strane teorie, qui ci sono solo la salute e la scienza, e un unico antidoto al virus: il vaccino», ha scritto Di Maio su Facebook, dopo la divulgazione della notizia del contagio, che lui stesso ha poi confermato, ringraziando per la solidarietà ricevuta.

Il messaggio del ministro degli Esteri sui social

«L’aumento dei contagi, anche causato dalla variante Omicron, ci deve spingere ad alzare ancora di più il livello di guardia. Il virus – ha scritto ancora Di Maio – è silente e si trasmette con velocità, per questo vi prego di fare attenzione e di vaccinarvi. Tutelate voi stessi, le persone care e il prossimo. È la vita stessa che va tutelata». «Non c’è spazio per strane teorie, qui ci sono solo la salute e la scienza, ed un unico antidoto al virus: il vaccino. È grazie a questa arma che si riescono a contenere il covid e i suoi effetti più gravi. Sensibilizziamo più persone possibili», ha quindi concluso il ministro degli Esteri.

D’Incà in isolamento con sintomi leggeri

Intanto, però, nelle file del governo si registra un altro contagio: quello del 45enne ministro D’Incà. Il titolare dei Rapporti con il Parlamento, che aveva già fatto la terza dose, è in isolamento da qualche giorno nella sua casa di Belluno, manifestando qualche leggero sintomo. Nei prossimi giorni, è stato riferito, D’Incà si sottoporrà al test molecolare per vedere se il virus è regredito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *