Barbaro: «Ora Asi può operare come rete associativa del Terzo Settore. Un grande riconoscimento»

lunedì 17 Gennaio 17:50 - di Redazione

Da oggi Asi (Associazioni Sportive e Sociali Italiane) può operare ufficialmente come Rete associativa del Terzo Settore. Un risultato importante che testimonia una crescita costante. Sono solo 32, infatti, le Reti nazionali (di cui 8 Enti di promozione sportiva) che potranno rappresentare gli enti del Terzo Settore presso il ministero del Lavoro e le Regioni. Potendo quindi inserire le associazioni nel Registro nazionale del Terzo Settore.

Asi, Barbaro: «Un ruolo di primo piano»

“Si tratta di un importante riconoscimento del peso associativo che Asi ha assunto non solo sul piano sportivo, ma anche su quello sociale e culturale”. Parola di Claudio Barbaro, presidente di Asi e senatore di Fratelli d’Italia. “Contribuiremo, in questo modo, a garantire il pluralismo culturale nel mondo associativo e del volontariato – ha assicurato Barbaro – che sempre più importanza sta assumendo nella società civile italiana per dare risposte di solidarietà e coesione sociale”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *