Rita Dalla Chiesa contro i rom ladri di case: “Sono fortunati a vivere in Italia. Nessuno gli fa niente”

11 Dic 2021 10:41 - di Alberto Consoli
Rita Dalla Chiesa rom

Rita Dalla Chiesa a valanga contro i ladri di case rom, che approfittano dell’assenza momentanea soprattutto di gente anziana e sola per impadronirsi delle loro case. E non uscirne più per molto tempo. La conduttrice è ospite fissa della trasmissione Fuori dal coro di Mario Giordano. Che da tempo sta conducendo una battaglia contro questo malcostume che non si riesce a scardinare dalle pastoie burocratiche per intervenire e fare giustizia. Come tutta Rete 4. Durante la trasmissione, stavolta di Dritto e Rovescio,  il conduttore Del Debbio ha  presentato servizi di vicende assurde in un paese civile”. Rita Dalla Chiesa ne ha visti e commentati tantissimi di casi disumani, incorniciati da arroganza e violenza da parte degli occupatori abusivi, essenzialmente rom.

Rita Dalla Chiesa: “I rom pensano di poter essere sopra tutto”

Nel corso dell’ultima puntata la conduttrice è rimasta particolarmente colpita dal caso di un anziano costretto e rassegnato  a vivere in un terrazzo, perché ha casa occupata. E allora dopo una serie innumerevole di casi, si è profusa in un commento severo, implacabile: “I rom pensano di poter essere sopra tutto: sono fortunati a vivere in Italia perché sanno che se occupano le case nessuno gli fa niente, e questo è drammatico”. Un’osservazione che ha ricevuto il plauso di Giorgia Meloni che da i suoi canali social ha rilanciato l’amara osservazione della popolare conduttrice. “L’impunità per chi occupa è ciò che più incentiva gli abusivi. Per questo FdI continua la sua battaglia in difesa della proprietà privata e delle vittime della prepotenza dei ladri di case”. C’è infatti un progetto di legge presentato dal deputato Tommaso Foti (FdI), seguito da un gruppo trasversale di più parlamentari, di diversi partiti, che sottoscriveranno questa importante legge: come Giulio Centemero deputato della Lega, Alessandro Catteneo di Forza Italia e Bruno Astorre senatore del Pd.

Ladri di case rom, Rita Dalla Chiesa furibonda

Rita Dalla Chiesa gode di molta stima nell’ambiente televisivo. Sobria, mai offensiva, non teme di andare contro il mainstream corrente. E non nasconde il suo giudizio su certe realtà che il buonismo di sinistra preferisce far passare sotto silenzio. “Leggevo sui giornali di questa signora di Lecce che ha quattro figli e sta dormendo in macchina- ha commentato durante Dritto e rovescio-. Dato che nessuno la aiuta ed è rimasta senza casa. È vero che ci sono persone che hanno fatto richiesta legittima per la casa popolare, che aspettano anche da dieci anni questa casa. Ma ci sono altrettanti italiani che non riescono ad avere un’abitazione popolare. Questa signora che dorme in macchina con i figli non penserebbe mai di occupare una casa che non le spetta”.

Il ricatto: “Datemi una casa o continuerò ad occupare”

Già, il che stride, al contrario, con lo”stile” di vita dei rom. Del Debbio ha intervistato Arisa, la rom che occupa le case popolari e che non ha alcuna intenzione di fermarsi. ne è venita fuori tutta l’arroganza di chi non intende rispettare le norme vigenti e mettersi in fila cpme tutti per attendere l’assegnazione di un alloggio.  O meglio, accetterebbe di farlo ma soltanto a una condizione ben precisa, che ha lei stessa spiegato in trasmissione: “Datemi una casa o continuerò ad occupare”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA