Manovra, FdI: «Sui nostri emendamenti un plotone di esecuzione. Il ministro si presenti in Commissione»

martedì 28 Dicembre 13:21 - di Redazione

Sulla manovra, approdata in Aula a Montecitorio, Fratelli d’Italia ha perso la pazienza. Il sistematico esautoramento del Parlamento, tanto più dell’opposizione, da parte del governo Draghi è nel mirino del partito di Giorgia Meloni. Che in commissione Bilancio è costretto a subire a scatola chiusa la Legge di Bilancio, il provvedimento più importante di uno Stato. Ancora più strategico di fronte alle prospettive del Pnrr. Legge sulla quale, dopo il via libera del Senato, verrà posta la fiducia.

Manovra, FdI: sui nostri emendamenti un plotone di esecuzione

“Rispetto agli emendamenti presentati dal gruppo di Fratelli d’Italia un plotone d’esecuzione ha eseguito una sentenza scritta al di fuori dell’esame della Commissione”. Così Tommaso Foti, vicecapogruppo di FdI a Montecitorio. “Emendamenti falcidiati senza motivazioni plausibili, con contraddizioni formali e sostanziali. E con dichiarazione di inammissibilità che, oltre ad essere carente sotto più profili regolamentari, raggiunge solo l’obiettivo politico di precludere la possibilità che gli stessi siano presentati per l’esame dell’Aula. Qui non siamo solo alla protervia e all’arroganza di una maggioranza che, pantagruelica nei numeri è un nano politico nei fatti”, conclude furioso. “Siamo al regime”

“Il ministro si presenti in commissione. Non ci sono impedimenti”

I deputati della commissione Bilancio ‘pretendono’ la presenza del ministro competente per illustrare una manovra “che conosce solo lui”. “Fratelli d’Italia ha chiesto inutilmente la presenza in commissione Bilancio del Ministro Franco. E solo ora e con grande fatica ci è stata accordata l’attivazione del circuito audiovisivo così che gli italiani possano vedere quanto di scandaloso sta avvenendo su una legge così importante come la Manovra. È la nota congiunta dei deputati in commissione Fabio Rampelli, Paolo Trancassini e Ylenja Lucaselli.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *