“L’ultima coppia del mondo”: al Teatro Roma la commedia “apocalittica” firmata da Federico Moccia

martedì 7 Dicembre 14:36 - di Redazione
L'ultima coppia del mondo

Che cosa accadrebbe se Dio tornasse sulla Terra per annunciare un nuovo diluvio universale? Ma, soprattutto, che cosa succederebbe se Dio dovesse selezionare i nuovi Adamo ed Eva per far ripartire la storia dell’umanità? È questo il presupposto de “L’ultima coppia del mondo”, commedia comica con risvolti romantici, in scena al Teatro Roma (via Umbertide, 3) dal 7 al 12 dicembre.

Marco Capretti e Livia Cascarano formano la coppia che dovrà affrontare le prove decisive, stabilite da un Dio molto fuori dagli schemi, interpretato da Gennaro Calabrese. I tre, saranno al centro di una commedia “apocalittica” scritta da Marco Capretti con Valter Delle Donne e Federico Moccia, il quale firma anche la regia.

L’ultima coppia del mondo con Capretti, Calabrese e Cascarano

La storia parte da un incidente scatenante con la i maiuscola: la fine del mondo. Nostro Signore, dopo parecchi avvertimenti che l’umanità ha ignorato, decide di mandare un nuovo diluvio universale. Ovviamente ha bisogno di una nuova coppia per rifondare il pianeta. Stavolta, anziché Noè, cerca i due nuovi Adamo ed Eva per poter dare un nuovo inizio a tutta l’umanità. Un Dio dei giorni nostri, che si adegua al linguaggio e ai tempi correnti. Contatta i prescelti proprio tramite i social. Non solo: affida a un format tv, da trasmettere in diretta streaming, la grande selezione, come in un reality show apocalittico. Si affiderà ai parametri tradizionali soltanto per i criteri di selezione. La coppia protagonista dovrà infatti affrontare 7 prove, equivalenti ai proverbiali peccati capitali.

L’ultima coppia del mondo è una commedia dai risvolti comici, ma che darà modo anche di riflettere sugli eccessi della umanità, così dipendente dai social. Riusciranno i nostri eroi a superare tutte le prove, così da formare i nuovi Adamo ed Eva per il futuro di una nuova umanità? In attesa della risposta (e del diluvio universale) gli spettatori potranno prepararsi a un diluvio di risate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *