L’ira di Sallusti: “Berlusconi divisivo? Al Colle andò Napolitano che tifava per i carri armati sovietici” (video)

venerdì 3 Dicembre 8:27 - di Marta Lima

La sfida per il Quirinale infiamma i salotti televisivi, dividendo opinionisti e politici anche sulla possibile elezione di Silvio Berlusconi, che da sinistra viene visto con il fumo negli occhi. Ieri sera, a “Piazza Pulita”, è andato in onda un duello a distanza tra Alessandro Sallusti, direttore di “Libero”, e Antonio Padellaro, del “Fatto Quotidiano”.

Sallusti-Padellaro, duello su Berlusconi e Napolitano

“Berlusconi? I nostri lettori spingono affinché si faccia qualcosa per impedire questa ipotesi drammatica. La stessa candidatura di Berlusconi è uno schiaffo in faccia alla stragrande maggioranza degli italiani che si vergognerebbe di averlo presidente della Repubblica”, aveva accusato Padelllaro.

Alle obiezioni del collega di Travaglio, Sallusti ha ricordato che a proposito di presidenti “divisivi”, qualche anno fa al Colle era salito un comunistone vecchio stampo come Giorgio Napolitano, che anche nella conduzione della presidenza aveva poi mostrato tutto il proprio profilo di faziosità. “Berlusconi divisivo? Per la sinistra sarebbe divisivo qualsiasi presidente del centrodestra. Napolitano è stato un comunista favorevole all’invasione dell’Ungheria da parte dei carri armati sovietici”, ha ricordato Sallusti a proposito dell’intervento militare dell’Urss in Ungheria, che fu salutato con soddisfazione da Napolitano.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *