«Gianni Alemanno star dell’Nba». Tag sbagliato trasforma l’ex-sindaco in una stella del basket Usa

giovedì 2 Dicembre 12:36 - di Redazione
Alemanno

Bella la Rete, soprattutto comoda. Basta un clic e schiude il mondo davanti ai tuoi occhi. Gratis, per giunta. In compenso, richiede molta attenzione, pena abbagli clamorosi seguiti dagli immancabili sfottò online. Lo stanno imparando a proprie spese i curatori della pagina Facebook di TheScore, sito e app che vanta oltre quattro milioni di follower sul social, concentrati soprattutto negli Stati Uniti. Da ore, infatti, sono alluvionati da commenti pepati e battutine. Tutto colpa di un «Gianni Alemanno» finito per errore tra i campioni del basket a Stelle e a Strisce.

Alemanno citato per errore da TheScore

Un tag sbagliato, insomma. E questo il suo risultato: «Gianni Alemanno trascina i Milwaukee Bucks alla vittoria». Chi l’avrebbe mai detto: un ex-ministro nonché ex-sindaco di Roma che riesce ad inventarsi una terza vita sotto forma di stella del basket. Perché no? Purtroppo (o per fortuna) per lui, il vero trascinatore cui il sito TheScore si riferisce si chiama Gianni, anzi Giannis, ma di cognome fa Antetokounmpo. Praticamente, neanche ci va vicino, se non per l’iniziale, al cognome Alemanno. Infatti, è la stella dei Milwaukee Bucks campioni Nba. Se i Bucks vincono la sfida con i Charlotte Hornets per 127-125 è gran parte merito suo.

Al posto del campione Giannis Antetokounmpo

Sulla sua performance agonistica, TheScore è più preciso di un orologio svizzero. Antenokounmpo mette infatti a referto 40 punti, 12 rimbalzi e 9 assist. Dall’altra parte, LaMelo Ball chiude con 36 punti, 9 assist e 8 triple. L’abbaglio con l’ex-sindaco di Roma si annida nel post che riassume il duello tra i due giocatori con una grafica corredata. «Gianni Alemanno – vi si legge – vince questa battaglia, anche se LaMelo Ball realizza il career high con 36 punti e 8 triple». Grande è la meraviglia trai tifosi d’Oltreoceano. Molti utenti cercano di capire. Soprattutto, vogliono capire l’identità dell’ignoto trascinatore Alemanno. Seguono risposte con l’assist di Wikipedia mentre un diluvio di battute si abbatte inevitabilmente sui distratti redattori di TheScore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *