Mondiali 2022, sorteggio sfortunato per l’Italia nei playoff: c’è il rischio Portogallo di Ronaldo

venerdì 26 Novembre 20:25 - di Redazione
Mondiali 2022 playoff

Sorteggio non fortunato per l‘Italia di Roberto Mancini nei playoff per la qualificazione ai Mondiali del 2022 in Qatar. Gli azzurri, che affrontano la Macedonia del Nord nella prima sfida, sono stati inseriti nel gruppo C, lo stesso del Portogallo di Cristiano Ronaldo: la selezione lusitana è l’altra testa di serie e giocherà in casa contro la Turchia. Italia e Portogallo potrebbero sfidarsi nella finale per il posto al Mondiale. Un Mancini amaro commenta il sorteggio.

Mondiali 2022, sorteggio sfortunato, Mancini: “E’ dura”

E’ molto difficile perché la Macedonia del Nord è una buona squadra e se passeremo il turno la finale la giocheremo o in Portogallo o in Turchia. E’ molto dura”, commenta il ct azzurro. “Non è un gran sorteggio, poteva andare meglio. Andare al Mondiale? Noi siamo sempre fiduciosi e positivi, soprattutto nei momenti più difficili, ci saremo”, dice ai microfoni della Rai. E aggiunge: “Avremmo evitato volentieri il Portogallo ma anche loro avrebbe evitato volentieri l’Italia, la cosa è reciproca. Ce la andremo a giocare”, ha proseguito Mancini. Che sulla Macedonia ha specificato:  “ha fatto un ottimo girone di qualificazione, bisognerà fare una gran partita e poi vedremo dove andremo a giocare la finale. Chi batterà il prossimo rigore? Speriamo che ce lo diano, poi uno lo troveremo…”.

Mondiali 2022, playoff con il rischio Portogallo di Cr7

L’Italia non avrà il vantaggio di giocare in casa l’eventuale finale playoff: in caso di passaggio del turno contro la Macedonia del Nord, gli Azzurri andranno a giocarsi la qualificazione a Lisbona o a Istanbul. Gli altri raggruppamenti sono più equilibrati,  vedono Scozia-Ucraina e Galles-Austia nel primo gruppo; Russia-Polonia e Svezia-Repubblica Ceca nel secondo. Se la semifinale sorride agli azzurri perché la Macedonia del Nord è sulla carta inferiore rispetto alla nazionale campione d’Europa, discorso differente per l’eventuale finale. L’Italia se la giocherebbe a viso aperto sia contro il Portogallo e soprattutto contro la Turchia, come ha sottolineato Mancini. Ma queste due nazionali nascondono numerose insidie, soprattutto quell portoghese: tra i lusitani  Cristiano Ronaldo, vecchia conoscenze del calcio italiano,  fa paura anche a 37 anni suonati (li compirà il 5 febbraio del 2022).

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *