Meloni a Zingaretti: «Giù le mani dai fondi stanziati per il premio in memoria di Willy Duarte»

giovedì 18 Novembre 19:31 - di Redazione

“Nel giorno in cui si celebra una nuova udienza per il suo brutale omicidio, apprendiamo dalla stampa che la Giunta Zingaretti sarebbe pronta a tagliare i 20mila euro stanziati per istituire il Premio Willy Duarte, un bando rivolto alle scuole per contrastare violenza e bullismo. E che era stato annunciato in pompa magna dagli esponenti della sinistra all’indomani della morte del ragazzo”. Lo denuncia Giorgia Meloni annunciando che Fratelli d’Italia ha presentato un emendamento ad hoc per rifinanziare il premio. “Chiediamo a Zingaretti e alla sua maggioranza di approvarlo”, continua la leader di FdI. “Facciamo in modo che il Premio non sia cancellato e che la memoria di Willy sia onorata come merita”.

Meloni a Zingaretti: Rifinanzi il premio Willy Duarte

Come tutta Italia ricorda per averlo pianto, il giovane Willy  di origine capoverdiana, intervenuto in difesa di un amico, fu pestato a morte a Colleferro da un «branco» di violenti capeggiati dai fratelli Marco e Gabriele Bianchi il 6 settembre del 2020. Un atto di  generosità estrema che gli è valsa la Medaglia d’oro al valore civile alla memoria.  Come “luminoso esempio, anche per le giovani generazioni, di generosità, altruismo, coraggio e non comune senso civico, spinti fino all’estremo sacrificio”.

La smentita della Regione Lazio: fondi triplicati

La Regione Lazio guidata dall’ex segretario del Pd starebbe sacrificando il premio in memoria di Willy. Per ragioni di cassa con una piccola manovra di assestamento. Per rispondere ai rilievi della Corte dei Conti al rendiconto di Bilancio. Stando ad alcune anticipazioni giornalistiche, confermate da FdI,  la prossima settimana è prevista la votazione di una proposta di legge della giunta Zingaretti. Che tra i vari tagli azzererebbe i fondi, appena 20mila euro, destinati al Premio alla memoria del giovane cuoco capoverdiano. Istituito lo scorso mese di agosto con gli stanziamenti previsti per gli interventi per la prevenzione e il contrasto del bullismo.

Colosimo: i fatti parlano chiaro

Nel pomeriggio arriva la smentita dell’assessore regionale alla scuola, Claudio Di Berardino.  “Diversamente da quanto diffuso da alcuni organi di informazione, sono stati triplicati i fondi destinati all’avviso pubblico per la creazione del Premio intitolato a Willy. Che passano dall’iniziale stanziamento di 20 mila agli attuali 60 mila euro. Dunque continua l’impegno della Regione Lazio per tramandare la memoria di Willy Monteiro Duarte ai giovani”.  Si tratta di parole senza fondamento, replica immediatamente la consigliera di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo. “Una cosa sono i comunicati, altri i fatti. In aula mercoledì c’è il taglio del finanziamento destinato al premio dedicato a Willy Monteiro Duarte. Come riportato chiaramente a pagina 27 dell’allegato A dell’art. 3 della proposta di legge 311 approvata in commissione bilancio. Non è dato sapere invece dove è l’aumento dei fondi. Forse in un bilancio che ai consiglieri non è dato vedere? Per favore, basta”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *