Joe Biden punge la Cina con un secco “come on”: «Vuole un ruolo di leader globale? Ma dai…»

mercoledì 3 Novembre 7:58 - di Emanuele Valci
Joe Biden

«Il fatto che la Cina stia cercando di affermare, comprensibilmente, un nuovo ruolo da leader globale e poi non si presenta, ma andiamo». Joe Biden ritorna così, con un “come on”, nella conferenza stampa alla Cop 26 di Glasgow, sulla questione dell’assenza di Pechino e della Russia. «La questione più importante che ha preso l’attenzione del mondo è il clima. Dappertutto, dall’Islanda all’Australia, è una questione gigantesca. E la Cina ha scelto di non esserci. Come fai a fare questo e affermare di essere in grado di avere la leadership? La stessa cosa vale per Putin».

Joe Biden: «Pechino ha commesso un grosso errore»

Il fatto che «la Cina, la Russia e l’Arabia Saudita non siano venute» alla Cop26 rappresentate al massimo livello è un problema. Noi siamo venuti e in questo modo abbiamo avuto un profondo impatto sul modo in cui il resto del mondo guarda agli Usa. Credo francamente che la Cina abbia fatto un grosso errore a non venire. Ora il resto del mondo li guarda e si chiede quale valore aggiunto stiano dando».

«La nostra è competizione, non conflitto»

«Se sono preoccupato di un conflitto o di qualche brutto incidente con la Cina? No, non lo sono» aggiunge Joe Biden. «Io guardo alla Cina e ho avuto colloqui con Xi Jinping, sia di persona, quando ero vicepresidente, che al telefono. Ho messo in chiaro che questa è una competizione. E che non deve esserci conflitto».

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi