Inferno a Cosenza, immigrato assale la moglie col coltello e prova a gettare i figli dalla finestra

lunedì 8 Novembre 15:09 - di Martino Della Costa
immigrato Cosenza

Un ennesimo episodio di brutale violenza scatenato dalla rabbia di un marito. Di un padre. Ha finito per riversarsi in tutto il suo potenziale di pericolo e ferocia su una donna e sui figli della coppia. Un’ultima vicenda, che arriva da Cosenza, e che vede coinvolto un immigrato, un cittadino extracomunitario. Peraltro già destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento alla moglie. Un deterrente che l’immigrato ha completamente ignorato. Preso dalla furia cieca che lo ha indotto a infischiarsene dei divieti e a dirigersi spedito a casa dove la moglie vive con i bambini. L’ultimo dei quali è un neonato.

Cosenza, immigrato aggredisce la moglie col coltello e tenta di gettare i figli dalla finestra

La polizia ha arrestato a Cosenza un cittadino extracomunitario accusato di aver minacciato la moglie con un coltello e tentato di gettare i figli dalla finestra. L’uomo, che era stato destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento alla moglie, ha violato la disposizione recandosi a casa dove la donna vive con i figli. Dopo aver minacciato la moglie brandendo un coltello, l’aggressore avrebbe anche aperto la bombola del gas per far esplodere l’abitazione per poi tentare di afferrare i figli, uno dei quali neonato, per lanciarli dal balcone. Solo l’intervento dei poliziotti, allertati da un familiare, ha evitato un esito drammatico. Sul posto i medici del 118 intervenuti con gli agenti, hanno immediatamente approntato i primi soccorsi. Dedicandosi a curare soprattutto uno dei figli rimasto ferito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *