Michetti: «Confermerò le pedane dei ristoranti a costo zero. E basta ostacoli burocratici»

venerdì 8 Ottobre 20:06 - di Redazione
michetti ristoranti

«Le pedane dinnanzi ai ristoranti saranno confermate a costo zero. Questa è una cosa su cui mi adopererò in prima persona se dovessi diventare sindaco». Mentre tutt’intorno la grancassa della sinistra si concentra sui temi dell’antifascismo, tentando di tirare in mezzo anche lui, Enrico Michetti prosegue la sua campagna elettorale sui temi concreti che riguardano Roma, fra i quali quello del rilancio produttivo e occupazionale è prioritario.

Michetti: «Confermerò le pedane dei ristoranti a costo zero»

Soffermandosi sulla possibilità per i ristoranti di giovarsi ancora gratuitamente della boccata d’ossigeno degli spazi aperti, il candidato a sindaco di Roma del centrodestra ha ricordato che «parliamo di attività che hanno bisogno di un rilancio turistico, che debbono superare la crisi devastante patita dal Covid». «Nessuno resterà indietro, il brand Roma, le attività della Capitale, soprattutto quelle in ginocchio durante la pandemia, devono ripartire, tutte senza ostacoli burocratici», ha sottolineato Michetti, che è tornato anche sul tema dello Stadio della Roma, sempre in chiave di opportunità di sviluppo economico e occupazionale.

L’impegno per lo Stadio della Roma nei primi 100 giorni

«La vicenda dello Stadio della Roma – ha sottolineato – va affrontata al più presto per sbloccare investimenti preziosi, creare posti di lavoro permanenti e riqualificare un quadrante della città con infrastrutture utili per il territorio». «Se all’esito di una verifica istruttoria non vi fossero particolari ragioni ostative su un’area condivisa e venissero soddisfatte le utilità di cui sopra, qualora fossi eletto sindaco – ha detto Michetti – entro 100 giorni dalle elezioni mi impegno a far deliberare il pubblico interesse e quindi a dare avvio alla procedura per la realizzazione dello Stadio».

Gli incentivi per l’apertura di nuovi asili nido

«Si può contemperare l’interesse pubblico con quello privato, evitando gli errori del passato. È evidente interesse di tutti realizzare un’opera che comporterà benefici sportivi, positive ricadute occupazionali, opere pubbliche», ha aggiunto il candidato sindaco di centrodestra, soffermandosi poi su un altro tema molto sentito, dai romani e da lui. «Gli asili nido – ha avvertito – sono una priorità. Aumenteremo gli incentivi per l’apertura di nuove strutture, soprattutto nei luoghi di lavoro. Nessun genitore dovrà scegliere tra un figlio e la carriera».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *