L’«imperdibile appuntamento» delle Sardine: il pic nic per raccogliere fondi per la moschea di Pisa

mercoledì 27 Ottobre 10:05 - di Luciana Delli Colli
moschea sardine

Raccogliere fondi per finanziare la moschea di Pisa. È il nuovo impegno politico delle Sardine, che si sono mobilitate organizzando l’«imperdibile appuntamento» “Un panino per la libertà di culto”, una sorta di pic nic di «autofinanziamento» proprio sul luogo in cui si dovrebbe costruire la moschea.

L’«imperdibile appuntamento» delle Sardine per la moschea

«Siete tutte e tutti invitati domenica 31 ottobre, alle ore 12, per un imperdibile appuntamento, con pranzo al sacco, sul luogo dove verrà costruita la moschea di Pisa. Sarà una splendida occasione per ritrovarci, conoscerci e cogliere l’occasione per raccogliere fondi per la costruzione della stessa», si legge in un post sulla pagina Facebook del movimento, che spiega anche che «il luogo deve essere, come ha sempre voluto la comunità islamica, un’occasione d’incontro, per conoscere l’altro, un’altra cultura ed altre tradizioni, per un momento di accoglienza reciproca, che giovi alle vite personali di tutti noi ed al benessere collettivo».

Il pic nic di raccolta fondi con 12 sedie e due tavoli

«Sul posto saranno disponibili 12 sedie, due tavoli e qualche tappeto, perciò venite con sedie se pensate di averne bisogno!», conclude il post, che a due giorni dalla pubblicazione conta appena undici like e dieci condivisioni. Non esattamente un annuncio diventato virale. D’altra parte, a dare una misura dell’interesse pubblico intorno alla faccenda ci sono anche i numeri della raccolta fondi su gofund.me, linkata dalle stesse sardine nel post. Allo stato attuale ha ottenuto 8.356 euro di donazioni, da 138 benefattori, a fronte della cifra necessaria per la costruzione della moschea che corrisponde a 2 milioni e 800mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *