Lamorgese al centro delle derisioni della rete dopo la supercazzola sulla “forza ondulatoria”

mercoledì 20 Ottobre 10:30 - di Redazione
Lamorgese

“Che la forza ondulatoria sia con voi”. Così esordisce su Twitter Guido Crosetto, dando il buongiorno ai suoi follower. E non è certamente il solo che usa quell’espressione “forza ondulatoria” per richiamare sui social uno dei passaggi più ridicoli dell’intervento del ministro degli Interni Lamorgese ieri in aula.

Lamorgese fa ridere tutti sull’agente infiltrato

Il tema, come si sa, era quello degli incidenti del 9 ottobre a Roma durante la manifestazione dei No green pass. Luciana Lamorgese, parlando dell’agente infiltrato che nei video si vede partecipare all’assalto a un furgone della polizia, giustifica così il suo comportamento: “In realtà quell’operatore stava verificando anche la forza ondulatoria scaricata sul mezzo e che non riuscisse ad essere effettivamente concluso. Si tratta dello stesso agente che più tardi, aggredito da un manifestante da lui arrestato, ha reagito in modo scomposto e per questo motivo si è autosegnalato”.

Il falso Osho sfotte: il premio Nobel per la Fisica conferma…

Le parole della Lamorgese sono apparse talmente fuori luogo che il tormentone della forza ondulatoria è divenuto ben presto una delle tendenze su Twitter. Con l’autore delle frasi di Osho che sottolinea: “Il premio Nobel per la fisica Parisi conferma le dichiarazioni della Lamorgese”. 

Lamorgese, lo scherno sui social

E l’irrisione nei confrotni della titolare del Viminale non si ferma qui. “Cerco un centro di #forzaondulatoria permanente che non mi faccia mai cambiare idea sulle cose sulla gente (semi Cit.)”, scrive un utente. E un altro: “Eccitazione ed euforia alle stelle al Cern di Ginevra dopo la clamorosa scoperta della quinta forza fondamentale della Natura, rimasta inerte per miliardi di anni in Piazza del Popolo a Roma: la #ForzaOndulatoria.” Più amaro un commento di un altro utente: “Controllava la forza ondulatoria . Ma come è stato possibile ridurci in questo modo? Cosa abbiamo fatto di male? Ridateci Alfano”. E ancora: “Un Ministro dell’Interno in carica che risponde a un’interrogazione dell’opposizione con la supercazzola della #forzaondulatoria non si era mai visto”. Un crescendo di risate e sfottò che non fanno che aumentare la sensazione che il Viminale sia in mani davvero poco adeguate. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *