I Maneskin apriranno il concerto dei Rolling Stones. La band italiana seduce la leggenda del rock

mercoledì 27 Ottobre 15:20 - di Eugenio Battisti

I Maneskin apriranno il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas il prossimo 6 novembre. Non si arresta la scalata della band italiana, che raggiunge un altro storico traguardo. Conquistando gli Usa e seducendo la leggendaria formazione del rock mondiale. La notizia è stata annunciata da Jimmy Fallon che ha ospitato i Maneskin nel suo popolarissimo Tonight Show. Il quartetto ha conquistato, infatti, anche il programma di punta della tv americana esibendosi in un mini live.  Con “Beggin'” e il nuovo singolo “Mammamia”.

I Maneskin apriranno il concerto dei Rolling Stones

Dopo l’Europa la band guidata da Damiano conquista gli States. La leggendaria formazione di “(I can’t get no) Satisfaction” si esibirà il prossimo 6 novembre all’Allegiant Stadium di Las Vegas. E per l’occasione Mick Jagger e soci hanno scelto come artista d’apertura proprio i Maneskin. Che hanno già collaborato con un’altra leggenda musicale, Iggy Pop, per il singolo “I wanna be your slave”. La notizia sta facendo il giro del mondo e conferma l’inarrestabile popolarità che i quattro rocker italiani hanno conquistato a tempo di record.

Un anno da incorniciare per la band dei miracoli

Ora il quartetto composto da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio conquista un traguardo inimmaginabile. Salire sul palco leggendario di Las Vegas ed esibirsi accanto a chi ha fatto la storia del rock and roll di tutti i tempi. L’ultima conquista di un anno da incorniciare, il 2021. Iniziato con il podio di Festival di Sanremo con “Zitti e buoni”. Per proseguire con  la vittoria storica all’Eurovision Song Contest che ha riportato l’Italia sul podio dopo 31 anni.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni romini 28 Ottobre 2021

    sono qualcosa di pessimo gusto.mi sento offeso di essere ITALIANO. questi poveretti credono di essere degli artisti,ma in fondo è tutta povera gente.mi auguro che qualcuno intervenga e li censuri.sono un danno per la gente perbene,che SCHIFO!!!!!!!!!