Bill Clinton ricoverato in terapia intensiva per un’infezione. Lo staff smentisce le voci di Covid

venerdì 15 Ottobre 9:35 - di Laura Ferrari
Bill Clinton, ricoverato Hilary

Bill Clinton è stato ricoverato in ospedale martedì sera. L’ex presidente degli Stati Uniti, 75 anni, è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva all’Irvine Medical Center della University of California, come ha riportato la Cnn nelle ultime ore secondo cui tutto sarebbe iniziato con un’infezione delle vie urinarie, curata con antibiotici.

«Resta in ospedale per rimanere sotto osservazione», secondo una nota diffusa nella serata di giovedì del responsabile del reparto di Medicina, Alpesh Amin, e del medico personale di Clinton, Lisa Bardack, che precisano come la scelta del ricovero nel reparto di terapia intensiva sia per sicurezza e a garanzia della privacy.

L’ex presidente colto da malore durante un evento della sua fondazione

«È in via di guarigione» e «di buon umore» ed «è incredibilmente grato ai medici, agli infermieri e allo staff per l’assistenza eccellente», ha fatto sapere il portavoce, Angel Urena, precisando che i motivi del ricovero dell’ex presidente non sono legati al Covid. I medici sperano possa tornare presto a casa dal momento che «dopo due giorni di cure, i globuli bianchi stanno scendendo e sta rispondendo bene agli antibiotici».

Un portavoce della Clinton Foundation ha detto che l’ex presidente si trovava nella zona di Los Angeles per eventi privati ​​legati alla sua organizzazione di beneficenza.

Bill Clinton ricoverato in una clinica alle porte di Los Angeles

Negli anni da quando Clinton ha lasciato la Casa Bianca nel 2001, l’ex presidente ha dovuto affrontare diversi problemi di salute. Nel 2004, ha subito un intervento chirurgico di bypass quadruplo dopo aver avvertito dolori al petto prolungati e mancanza di respiro. È tornato in ospedale per un intervento chirurgico per un polmone parzialmente collassato nel 2005 e nel 2010 ha avuto un paio di stent impiantati in un’arteria.

Nonostante i problemi di salute, Clinton è tornato ripetutamente sul ceppo, facendo una campagna per i candidati democratici, in particolare sua moglie, Hillary, durante la sua fallita offerta del 2008 per la nomina presidenziale. E nel 2016, mentre sua moglie cercava la Casa Bianca come candidato democratico, Clinton – ormai nonno e vicino ai 70 anni – è tornato alla campagna elettorale.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *