2 Ottobre, la Festa dei nonni compie 21 anni: ecco com’è nata e perché è una “giornata” di destra

sabato 2 Ottobre 16:50 - di Stefania Campitelli

A due giorni dalla festa di San Francesco, come ogni anno, si celebra la Festa dei nonni. Gli angeli custodi, i pilastri della famiglia e della società. Il porto sicuro dove nipoti grandi e piccoli posso rifugiarsi. Sempre. In quasi tutto il mondo la festa dei nonni è celebrata il 2 ottobre.

La Festa dei nonni, pilastro della famiglia

I nonni sono considerati un patrimonio dell’umanità, custodi di storia, memoria e tradizioni. In Italia la loro festa è stata istituita con legge 159 del 31 luglio 2005 sotto un governo di centrodestra. Voluta ostinatamente dal senatore di An, Franco Pontone, scomparso nel luglio 2019. Immaginata, si legge nelle motivazioni, quale “momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale“. Pontone, dirigente di spicco della destra italiana, prima nel Msi e poi in An di cui fu tesoriere,  ebbe la lungimiranza di immaginare una festa dedicata interamente ai custodi della famiglia.

Una legge voluta da An e scritta da Pontone

La scelta della data, 2 ottobre, è dovuta alla coincidenza con il ricordo liturgico degli angeli custodi nel calendario dei Santi cattolico. Una citazione recita che “I nonni ti vedono crescere, sapendo che ti lasceranno prima degli altri. Forse è per questo che ti amano più di tutti”.

Ruolo centrale nel welfare italiano

I nonni sono per questo una figura preziosa, un tramite essenziale tra passato e futuro. Veri angeli custodi nelle famiglie moderne, dove entrambi i genitori spesso stanno fuori per lavoro l’intera giornata. E non a caso rappresentano il pilastro del welfare del nostro Paese. Le stime parlano chiaro: l’Italia è il Paese in Europa dove  maggiormente i nonni si occupano quotidianamente dei propri nipoti. 

Il tweet di papa Francesco: auguri, testimoni dell’amore

Papa Francesco su Twitter ha voluto rivolgere un pensiero ai nonni del mondo. “Dio ha un popolo numeroso di nonni. Loro sono testimoni privilegiati dell’amore fedele di Dio”, scrive il pontefice. “L’anello indispensabile per educare alla fede i piccoli e i giovani. A tutti i nonni e le nonne, tanti auguri e grazie per la vostra testimonianza!”.

La festa dei nonni nel resto del mondo

La festa dei nonni cade in giorni diversi nei vari Paesi. È una ricorrenza storica degli Stati Uniti. Dove è nata nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter, Su proposta di Marian McQuade, madre di 11 figli e nonna di 40 nipoti. E dove si festeggia la prima domenica di settembre. In Spagna e in Portogallo i nonni sono festeggiati il 26 luglio e in Francia a marzo. In Polonia, invece, il 21 gennaio, si festeggiano solo le nonne.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *