Pugile messicana morta 5 giorni dopo il ko (video). Si riaccendono le polemiche sulla boxe femminile

venerdì 3 Settembre 15:21 - di Robert Perdicchi

Una tragedia inattesa, quella di Jeanette Zacarias Zapata, una pugile messicana di 18 anni, morta ieri cinque giorni dopo essere stata messa ko in un combattimento. Una tragedia che riapre le polemiche sulla boxe, in particolare su quella femminile, che recentemente aveva visto impegnata e medagliata anche un’atleta italiana, Imma Testa, alle Olimpiadi.

La pugile messicana morta a causa di un colpo

E’ stato il promoter della ragazza, Yvon Michel, ad annunciare la morte della giovane atleta, che aveva preso parte al gala di boxe del Groupe Yvon Michel (Gym) sabato a Montreal, perdendo contro la canadese Marie Pier Houle nel quarto round di un incontro dei pesi welter. Nel video in basso, si vede la pugile messicana accusare un montante sinistro e un gancio destro mandandola al tappeto. “È con grande tristezza e sconforto che abbiamo appreso, da un rappresentante della sua famiglia, che Jeanette Zacarias Zapata è scomparsa questo pomeriggio (giovedì, ndr) alle 15.45″, ha detto il manager. L’avversaria della Zapata, Marie Pier Houle, ha pubblicato una dichiarazione sul suo account Facebook in cui si è detta sconvolta dall’esito del combattimento: “La boxe comporta molti rischi e pericoli, è il nostro lavoro e la nostra passione. Ma mai e poi mai nei miei piani c’è l’intenzione di ferire gravemente un avversario”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )