Prima si rovina alle slot, poi impugna il coltello e rapina il gestore della sala: fermato nordafricano

martedì 21 Settembre 13:02 - di Martino Della Costa
nordafricano rapina slot

Nordafricano 40enne perde denaro alle slot. Alla fine, infuriato, rapina il gestore del locale in cui ha trascorso tutta la notte fino alle 5.30 del mattino. Quando, uscito e rientrato nell’arco di mezzora, torna nella sala armato di coltello e svuota la cassa del “Big one”, di via Roma a Civitavecchia. L’uomo, un immigrato residente in città, aveva trascorso tutta la notte all’interno del locale a giocare alle slot, fino alle 5.30 del mattino. Ma quando, ripreso dalle telecamere di sorveglianza, ha lasciato il locale probabilmente aveva già deciso di farci ritorno subito dopo. Poco prima delle 6. Completamente travisato. E armato di un grosso coltello con cui mettere a segno il colpo.

Nordafricano rapina un locale di slot machine

Gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato distaccato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno subito rintracciato lo straniero e ricostruito il tempistica e dinamica dell’assalto criminale rivolto contro il gestore del locale. Il quale, sotto la minaccia dell’arma, ha consegnato al 40enne nordafricano la somma di 5.000 euro. Salvo poi, subito dopo che il rapinatore è uscito dal locale, chiamare la Polizia. Immediatamente giunti sul posto, gli investigatori hanno visionato le telecamere di videosorveglianza interne e raccolto le testimonianze della vittima. Così, i poliziotti si sono messi subito alla ricerca dell’uomo. Che, individuato tempestivamente, aveva ancora indosso i pantaloni che portava durante la rapina. Inoltre, durante il controllo, esteso anche all’abitazione e ad un magazzino di cui solo lui aveva la disponibilità, gli agenti hanno rinvenuto un grosso coltello: guarda caso uguale a quello impugnato per commettere la rapina…

Una notte passata a giocare e a perdere: poi il colpo

Il rapinatore, messo alle strette dagli investigatori, ha dichiarato di aver effettivamente trascorso tutta la notte a giocare, perdendo un’ingente somma di denaro. Ammettendo alla fine che, dopo aver lasciato la sala giochi, ha deciso di armarsi di coltello e di compiere la rapina. I poliziotti hanno ritrovato inoltre parzialmente bruciate, la busta con cui l’uomo aveva portato via il denaro. E la mascherina chirurgica indossata per travisarsi, che le telecamere hanno puntualmente immortalato nelle videoregistrazioni. Così, al termine delle formalità di rito, gli inquirenti hanno provveduto a segnalare l’uomo all’Autorità Giudiziaria. Alla quale il nordafricano col vizietto delle slot, dovrà rispondere delle accuse di rapina aggravata e porto abusivo di armi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *