Guidonia, nigeriano senza Green pass insulta la cameriera di un bar e aggredisce i carabinieri

martedì 14 Settembre 16:56 - di Agnese Russo
green pass

Prima ha inveito contro la barista, poi si è scagliato contro i carabinieri che erano intervenuti in difesa della donna. Attimi di paura in un bar di Guidonia per la reazione violenta di un nigeriano alla richiesta di esibire il Green pass. L’uomo, un 33enne regolare sul territorio italiano, è stato poi arrestato dagli uomini dell’Arma.

La richiesta di Green pass scatena l’ira del nigeriano

L’episodio si è verificato durante il consueto giro di controllo del territorio da parte degli carabinieri di Tivoli. Passando nelle vicinanze di un bar di Guidonia, i militari hanno notato una delle bariste che stava attirando la loro attenzione per chiedere un intervento. I carabinieri, quindi, si sono avvicinati per capire cosa stesse accadendo e la donna ha spiegato che all’interno del bar si era seduto un uomo che si era rifiutato di  esibire il Green pass, che lei aveva chiesto in ossequio alle norme sulla pandemia. Non solo, il nigeriano aveva anche iniziato a inveire contro la donna con insulti e parolacce.

Lo straniero aggredisce i carabinieri

I carabinieri quindi si sono diretti all’interno del bar e lo straniero, vedendoli, ha iniziato a dare in escandescenze anche contro di loro, aggredendo fisicamente un militare. Dopo una breve colluttazione, i carabinieri sono riusciti a mettere le manette al 33enne e lo hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e sanzionato per il mancato rispetto delle norme emergenziali. Gli uomini dell’Arma, quindi, dopo averlo riportato alla calma, lo hanno accompagnato in caserma dove è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Tivoli a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *