Portogallo, aspirante leader fa outing: “Sono gay”. Era stato beccato ubriaco per strada (video)

sabato 4 Settembre 18:27 - di Robert Perdicchi

L’eurodeputato conservatore Paulo Rangel, candidato favorito alla leadership dell’opposizione portoghese, ha parlato pubblicamente per la prima volta della sua omosessualità, durante un’intervista televisiva. “Noi piacciamo a Dio come siamo… il paese è cambiato”, ha affermato il 53enne Rangel, in Portogallo, dove governa il partito socialista di Antonio Costa.

In Portogallo in gioco la leadership dei social democratici

L’eurodeputato è considerato il favorito nella corsa per la leadership del Partito social democratico (Psb), un partito di orientamento conservatore. In vista del prossimo congresso, Rangel ha denunciato una campagna di fango contro la sua candidatura con minacce di rivelazioni sulla sua vita personale. Per questo, ha detto, mi sono deciso a parlare pubblicamente “per evitare ogni speculazione. L’eurodeputato ha tuttavia aggiunto che non avrebbe mai potuto fare ‘coming out’ fin tanto che la madre era viva.

Il video nel quale Paulo Rangel era apparso ubriaco

Rangel si era già candidato nel 2010 a guidare il partito, ma era stato sconfitto da Pedro Passos Coelho. Ora ci prova nuovamente, in vista delle elezioni del 2023. Recentemente è stato diffuso un video di Rangel, visibilmente ubriaco, in una strada di Bruxelles. Ma l’eurodeputato lo ha ripubblicato sui social, denunciando “una violazione dei limiti della vita privata”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )