Alitalia, Meloni incontra i sindacati: «Pieno sostegno ai lavoratori, no a macelleria sociale»

mercoledì 22 Settembre 20:22 - di Milena Desanctis
Alitalia

Giorgia Meloni a fianco dei lavoratori Alitalia. Il presidente di Fratelli d’Italia ha incontrato oggi i segretari nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilT e Ugl Trasporti sulla vertenza della compagnia. «Fratelli d’Italia – ha detto la leader di FdI – ribadisce il suo pieno sostegno ai lavoratori di Alitalia contro il rischio di macelleria sociale. Il presidente di Ita Altavilla, nominato da Mario Draghi, sta eseguendo presunti diktat Ue per portare avanti un piano scellerato con misure draconiane su marchio, flotta e licenziamenti e che punta a trasformare Alitalia in una compagnia low cost». All’incontro hanno partecipato i capigruppo alla Camera e al Senato, Francesco Lollobrigida e Luca Ciriani, il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli, i capigruppo nelle Commissioni Trasporti Marco Silvestroni e Massimo Ruspandini, e il responsabile del programma di FdI Giovanbattista Fazzolari.

Alitalia, Meloni incontra i sindacati

Giorgia Meloni ha poi sottolineato che «l’Italia è il secondo mercato aereo d’Europa e il decimo al mondo. È incredibile che questo governo non abbia una politica seria sul trasporto aereo e dal punto di vista aeroportuale e non abbia immaginato una vera strategia di rilancio della compagnia di bandiera. Alitalia rappresenta un asset strategico che FdI vuole difendere e per questo ha presentato una mozione molto articolata in Parlamento. Il governo Draghi la smetta di nascondersi e tuteli i 10.500 posti di lavoro dal caporalato con le ali». La leader di Fratelli d’Italia ha infine rivolto «un appello a tutte le forze politiche: abbiate un sussulto di dignità per tutelare una questione che tocca l’interesse nazionale italiano».

Nuove assemblee e cortei a Fiumicino

Prosegue intanto la mobilitazione dei lavoratori Alitalia dopo la rottura della trattativa con Ita sul contratto e sulla cigs. Nuove assemblee si sono svolte a Fiumicino sul piazzale antistante l’ingresso della palazzina Alitalia. Oltre 500 lavoratori Alitalia, cosi sono anche mossi in corteo all’aeroporto di Fiumicino. Come riporta il sito dell’Ansa.it, al grido di “lavoro, lavoro e contratto, contratto”, scortati dalle forze dell’ordine, il corteo di lavoratori Alitalia, dopo aver sfilato sulle strade di accesso alle aerostazioni dell’aeroporto di Fiumicino, ha effettuato una breve sosta prima davanti al T1, terminal di riferimento della compagnia, gridando “Noi siamo l’Alitalia”, quindi una seconda davanti al T3. Qui non sono mancati momenti di tensione.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *