“Giù le mani dal prosecco”: flash-mob di FdI in difesa del nostro marchio: “No ai falsificatori” (video)

mercoledì 22 Settembre 13:04 - di Redazione
prosecco

Flash mob di Fratelli d’Italia di fronte a Palazzo Madama a difesa del Prosecco italiano. Dopo l’informativa del ministro Stefano Patuelli, in Aula, i senatori del partito guidato da Giorgia Meloni hanno fatto sentire la loro voce, dietro lo striscione: ‘Giù le mani dal prosecco’. “C’è il rischio che l’ennesima eccellenza italiana venga travolta dai furbi e dai falsificatori”, ha detto dando il via all’iniziativa, Luca Ciriani, presidente del gruppo di Fdi. Il riferimento è al via libera al Prosek in Croazia. A prendere la parola Luca De Carlo, che già in Aula era intervenuto: “Proprio mentre eravamo in seduta – ha ricordato il responsabile agricoltura del partito – la Croazia ha presentato la richiesta per il suo Prosek“.

“Giù le mani dal prosecco”: iniziativa di FdI

“Una forza patriottica come la nostra – ha aggiunto- deve riconoscere nei prodotti tipici e locali una forza del nostro territorio. Dobbiamo dire no a questo tentativo di erodere fette di mercato al nostro paese. Il prosecco vale 2 miliardi, di cui uno legato all’export, ma il nostro governo si dimostra forte con i deboli, chiedendo quattro fiducie e debole in Europa”.

La richiesta presentata dalla Croazia alla Commissione europea di protezione del termine Prošek è per noi assolutamente irricevibile. Fratelli d’Italia è presente e darà battaglia, in attesa che il Governo presenti subito opposizione alla decisione UE. Che ha valutato la preliminare ammissibilità della richiesta croata, pubblicandola nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Pertanto, “giù le mani dal prosecco”, un prodotto bandiera del Made in Italy, il più venduto nel mondo, il più conosciuto e apprezzato. Non può essere confuso con null’altro.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *