Caso Morisi, Meloni: da tre giorni non si parla d’altro e domenica si vota. Secondo voi è normale?

giovedì 30 Settembre 19:38 - di Redazione

“Mi sono fatta l’opinione che certe cose in Italia devono far riflettere parecchio”, dice a ‘Dritto e rovescio‘ la leader di FdI Giorgia Meloni a proposito dell’indagine a carico di Luca Morisi. La presidente di Fratelli d’Italia parla di “doppiopesismo usato da certa sinistra sugli affari personali degli altri: quando riguarda qualcuno dei loro dicono che è un fatto personale, quando riguarda qualcuno del centrodestra diventa un fatto che te lo ritrovi tutti i giorni”.

“Sul caso non giudico le scelte personali, stiamo parlando di una persona che non ha incarichi istituzionali o politici, di una vicenda che ad oggi non ha profili giudiziari rilevanti. Vorrei capire perché sono 3 giorni che tutti parlano solo di questo. Oltretutto, questi sono fatti risalenti a un mese e mezzo fa, si vota fra una settimana: è normale questo tempismo?“, si domanda inoltre Meloni.

Un commento che non lascia spazio a dubbi: per la leader di FdI la vicenda Morisi viene usata come una clava in campagna elettorale ed è evidente che il caso abbia inquinato il dibattito pre-elettorale. Tanto che Matteo Salvini si rifiuta ormai di commentare ancora le notizie su Morisi e afferma di voler parlare di vita reale: “Domenica – fa notare – si vota in 1200 comuni, nella regione Calabria, a Siena”.

“Spero che vinca il centrodestra – ha aggiunto Giorgia Meloni – e credo che il centrodestra meriti di vincere perché abbiamo conosciuto già le altre esperienze. Virginia Raggi 5 anni fa vinse soprattutto nelle periferie e dopo 5 anni la situazione è peggiore di prima. La sinistra ha sempre scaricato sui quartieri più periferici i suoi deliri ideologici”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *